you reporter

COLDIRETTI

Le nostre superimprenditrici Green: sono di Adria e Porto Tolle

Approdano alla finale nazionale dell'oscar Green

Le nostre superimprenditrici Green: sono di Adria e Porto Tolle

26/07/2019 - 11:56

Erano cento i candidati che si sono presentati alla Dogana Veneta di Lazise per scoprire chi avrebbe raggiunto la fase nazionale dell’Oscar Green, ma sono ben due le finaliste che hanno passato la selezione regionale e che vengono dalla nostra provincia. Sono Silvia Bertazzo, titolare dell’azienda La bocalina di Adria, ed Elisa Moretto socia dell’omonima società assieme ai famigliari a Porto Tolle.  Silvia ed Elisa voleranno alla finale nazionale per confrontarsi con gli agricoltori di tutta Italia. 

Ogni idea o sogno imprenditoriale è stato suddiviso  in sessioni, la più partecipata è quella della “Creatività” che esprime il potenziale fantasioso delle nuove generazioni, a seguire “Campagna Amica” per quei concorrenti che puntano al rapporto con il consumatore. La “Sostenibilità” e l’alta tecnologia riscontrata nei casi raggruppati in “Impresa 4. Terra” sono caratteristiche della maggior parte degli interessi della gioventù agricola. Fare squadra e la vocazione al servizio sono le peculiarità di chi ha scelto  “Fare rete” e “Noi per il sociale”.

 Coldiretti Rovigo ha partecipato con sei  progetti e ben due sono arrivati in finale. Presenti per congratularsi il presidente di Coldiretti Rovigo Carlo Salvan, il direttore Silvio Parizzi e la delegata dei giovani Federica Vidali. Elisa Moretto è stata premiata per il suo “riso sartoriale”. Sui terreni salmastri del Delta del Po, Elisa coltiva il riso che trasforma in farina, birra e prodotti da forno. Con le sue mani abili  realizza confezioni così come le ha insegnato la nonna,  con ago e filo. Potente sintesi di tradizione e modernità in una giovane ambasciatrice del Polesine. Silvia Bertazzo invece ha presentato una app per monitorare le api. Direttamente dallo smartphone Silvia controllerà le arnie e gli insetti della sua azienda riducendo così i tempi e gli spostamenti in un’ottica di ecosostenibilità ambientale e allo stesso tempo economica. 

Ospite d’onore della serata era la campionessa trevigiana titolo mondiale di karate Sara Cardin che ha portato la sua testimonianza di tenacia, impegno e sacrificio nonché di ambasciatrice del “Made in Italy” nel mondo. Ha premiato le nostre brave produttrici l’assessore regionale Giuseppe Pan con una gondola realizzata dai maestri del vetro Vivarini di Murano, ormai simbolo del concorso regionale dedicati ai talenti rurali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl