you reporter

Meeting della Giostra

I Pony d’oro ai buyers mondiali

Premiati dalle autorità al Meeting i rappresentanti di dieci parchi internazionali, convegno "Una giostra per tutti" a Melara e ultime visite a Bergantino

30/07/2019 - 17:15

Una serata di gala per il Distretto della Giostra che ha premiato dieci parchi internazionali tra quelli in visita in Polesine per il Meeting della giostra, organizzato dal Consorzio veneto district amusement rides con il sostegno di Cna Rovigo e Camera di commercio Venezia e Rovigo. Nell’auditorium di Bergantino, appositamente addobbato dall’associazione Liberi di fare con il supporto della Pro loco, sono stati imbanditi i tavoli rotondi con i buyers e le autorità che hanno potuto assistere a una serata di giochi e musica, fino alla consegna degli International Golden Pony Awards. In sala le onorevoli Roberta Toffanin e Antonietta Giacometti, l’assessore regionale Cristiano Corazzari, i consiglieri regionali Graziano Azzalin e Patrizia Bartelle. Inoltre il direttore di Cna Rovigo, Matteo Rettore, il district manager Franco Cestonaro, il presidente del Consorzio veneto district amusement rides Giovanni Rizzati, il presidente del Distretto ittico Massimo Barbin, quella del Distretto calzaturiero del Brenta, Claudia Scimionato, e i sindaci di Melara e Bergantino, Anna Marchesini e Lara Chiccoli.

Ognuna delle autorità presenti ha premiato i rappresentanti di dieci parchi giochi a livello mondiale, tra tutti quelli che hanno partecipato alla due giorni del Meeting della giostra tra Melara, Bergantino e Calto. Così ecco consegnato l’International Golden Pony Awards 2019 all’Allou! Fun Park di Atene in Grecia, all’Amusement park Varna in Bulgaria, al Carnaval di Dubai negli Emirati Arabi Uniti, l’Entertainment Worl Village di Doha in Qatar, il Fun Park Biograd in Croazia, il Funscapes two rivers theme park di Nairobi in Kenya, il Legendia silesian amusement park di Chorzov in Polonia, il Miramagica park di Bucarest in Romania, il Moipark di Istanbul in Turchia e il Teri park di Algeri in Algeria.

Nel pomeriggio di lunedì, intanto, a Melara è stato presentato il progetto “Una giostra per tutti”. Relatore Gianni Chiari, segretario tecnico Ancasvi, l’associazione nazionale dei costruttori italiani di attrazioni per i parchi divertimento.
Il tecnico ha illustrato il progetto che sta portando avanti per l’associazione, ma soprattutto per tutti i costruttori, che lo appoggiano in pieno. “Lo abbiamo presentato agli operatori stranieri e alle autorità presenti - spiega Chiari - tutto il lavoro fatto e i risultati ottenuti. Oggi c’è maggior sensibilità attorno a questo problema di accessibilità, anzi direi più di fruibilità delle attrazioni. Perché accedere è una cosa, fruire dell’attrazione un’altra”.

Nella mattina di martedì, invece, le ultime visite per i buyers invitati al Meeting della Giostra. Ieri mattina è stata la volta delle aziende di Bergantino, dopo il passaggio a Calto e Melara lunedì. Si è partiti con la Park Rides, quindi la Cmc caravans, la Cm di Stefani, la Acn, Garage Rides e alla fine Lights co. Aziende che producono giostre, ma soprattutto i vari pezzi che compongono le attrazioni. E molti dei compratori presenti stanno già concludendo degli acquisti proprio con gli imprenditori di Bergantino (come con quelli di Calto e Melara), alcuni chiusi proprio in questa occasione. Nel pomeriggio, poi, la visita guidata al Museo della Giostra di Bergantino, dove il direttore Tommaso Zaghini ha fatto da Cicerone ai presenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl