Cerca

IL CASO

"Navigazione, ingiusto sovraccaricare i Comuni"

I consiglieri regionali di opposizione: "Siamo d’accordo con i sindaci di Pollesella, Pettorazza, Rosolina e Porto Tolle: la Lega non può sovraccaricare di funzioni i Comuni"

I sindaci: “Basta caricare di oneri i comuni”

Demanio navigazione. Intervengono i consiglieri regionali Bartelle, Ruzzante e Guarda. “Siamo d’accordo con i sindaci di Pollesella, Pettorazza, Rosolina e Porto Tolle: la Lega non può sovraccaricare di funzioni i Comuni senza prevedere anche la possibilità di dotarsi di una struttura in grado di amministrarle. L’argomento del contendere è la riscossione dei canoni gravanti sul demanio della navigazione interna ‘scaricato’ dalla Regione ai Comuni i quali lamentano di non avere i mezzi per gestire questo compito”. Così i consiglieri regionali Patrizia Bartelle (Italia in Comune), Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Lista Civica per il Veneto) recentemente riunitisi nel coordinamento politico ‘Veneto 2020’ che aggiungono: “Prima di prendere decisioni del genere, bisognerebbe ascoltare il parere di chi subirà gli effetti della legge in discussione. In questo caso si dovevano sentire i sindaci per capire la fattibilità della norma. Ora è tardi e bisogna correre ai ripari”

“Ma d’altro canto - continuano Bartelle, Ruzzante e Guarda - questa è la Lega: a parole vicina ai cittadini ma di fatto lontana anni luce dalla realtà tanto da non rendersi conto che ad un passaggio di funzioni deve far seguito un aumento di risorse. È proprio sulla base di queste situazioni che abbiamo costituito il coordinamento Veneto 2020 aperto a tutti coloro i quali intendano liberarsi della Lega alle elezioni regionali dell’anno prossimo. Salviamo il Veneto”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy