you reporter

adria

Città sconvolta dopo la rapina: "Assumeremo vigili"

La promessa del sindaco. E Baruffaldi: "Servono più telecamere"

Consiglio comunale sotto shock per un fatto di criminalità molto grave, mai accaduto ad Adria negli ultimi anni: una donna, alle 17 di mercoledì, nelle vicinanze della stazione dei treni, è stata avvicinata da un delinquente che l'ha minacciata con un coltello per poi derubarla (LEGGI ARTICOLO).

"Fatto gravissimo" ha affermato il sindaco Omar Barbierato in apertura del civico consesso riunitosi questa sera, giovedì 8 agosto. "Ogni cittadino - ha proseguito - deve avere la possibilità di muoversi con tranquillità in ogni zona della città. C'è l'impegno a rafforzare il comando della polizia locale per potenziare la prevenzione, inoltre dobbiamo spingere le forze dell'ordine a incentivare il coordinamento". Il sindaco ha annunciato di aver contattato telefonicamente la vittima per esprimerle la vicinanza e solidarietà della città.

E' seguito l'intervento del capogruppo della Lega, Paolo Baruffaldi. "Mi associo alla condanna del sindaco - ha affermato - tuttavia dobbiamo evidenziare l'aspetto sconvolgente che questo soggetto ha agito a volto scoperto, quindi sapendo di farla franca. Tutto questo è accaduto a distanza di 15 giorni da una rissa finita nel sangue: sono due casi non collegati, ma sono un segnale molto preoccupante che non va sottovalutato e che non può lasciarci indifferenti".

Da parte sua il capogruppo dem Sandro Gino Spinello ha rilevato che "il contesto sociale è molto cambiato, è venuta meno quella solidarietà di vicinato, è impossibile che nessuno non abbia visto niente. Tuttavia - ha proseguito - aspettiamo le indagini delle forze dell'ordine per capire realmente che cosa è successo".
 
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl