you reporter

ROVIGO

Il carcere si amplia: sarà un colosso da 500 detenuti

Ok all'ampliamento, saranno costruite altre due palazzine, ognuna in grado di ospitare sino a 120 detenuti

carcere[1].JPG

Il carcere di Rovigo

Il progetto è già approvato: nel perimetro del nuovo carcere di Rovigo sorgeranno due palazzine, destinate ai detenuti, ognuna con una capienza di 120 posti. In questo modo, la grande struttura che sorge a lato della tangenziale passerà da un massimo di 270 detenuti ospitabili a 510. Diventerà, quindi, un istituto penitenziario di prima grandezza. Le due palazzine dovrebbero essere destinate a detenuti in un regime di sostanziale semilibertà, o comunque con permessi per uscire per lavoro e altre esigenze. Chiaro come, a fronte di questo incremento della popolazione ospite, dovrebbe fare da contraltare un analogo potenziamento del personale della penitenziaria, oggi nell'ordine dei 120 componenti, compresi gli amministrativi.

Il tutto senza dimenticare come, sulla carta, il nuovo carcere abbia tutti i requisiti per fungere anche da struttura detentiva di massima sicurezza, sempre a patto che venga attivato quel potenziamento del personale che renderebbe possibili i servizi dedicati di sentinella, oggi non attivati a causa della carenza di personale, soprattutto in rapporto alle dimensioni del carcere.

Intanto, comunque, nelle settimane scorse sono arrivati 28 nuovi poliziotti della penitenziaria. Questo renderà possibile aprire anche il terzo piano della casa circondariale, oggi non sfruttato, per quanto finito e pronto all'utilizzo, proprio a causa dell'insufficienza di organico.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl