you reporter

Scuola

2,680 no vax in Polesine, in arrivo esclusioni e multe

Tanti giovani studenti tra 0 e 16 anni non sono stati vaccinati o solo in parte

111927

2680 bambini no vax, o non del tutto vaccinati in Polesine. E' la cifra, secondo il report del sistema sanitario regionale, degli studenti polesani fra 0 e 16 anni che non sono stati vaccinati, o non del tutto. Ed ora sono a rischio esclusione dalla scuola, per le materne, e multa per i ragazzi più grandi.

A livello veneto sono 73.812 i minori che non hanno assunto i 10 vaccini obbligatori per  frequentare le lezioni scolastiche (anti-poliomielitica, antidifterica, antitetanica, antiepatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella). Il termine per mettersi in regola era quello del 10 luglio, in caso contrario scatterà il rifiuto dell’iscrizione all’asilo più una multa tra 100 e 500 euro, prevista anche a carico degli alunni inadempienti di elementari, medie, superiori e biennio dei professionali, ai quali non è però negata la frequenza.

Ai genitori no vax però è stata concessa una proroga fino al 20 luglio per mettersi in regola o per dimostrare l'appuntamento preso per la vaccinazione.

La scuola scatterà l'11 settembre, le Usl venete hanno già comunicato alle scuole gli elenchi degli alunni tra zero e 16 anni non vaccinati o non del tutto. Al primo posto l’Usl scaligera, con 16.564; seguono l’Usl Marca Trevigiana con 13.498 e l’Usl Euganea con 12.932. Poi la Pedemontana (7955), la Berica (7010) e la Serenissima (6750). In coda l’Usl Dolomiti (4441),la Polesana (2680) e l’Usl Veneto orientale (1982).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl