you reporter

Veneto

Uccisa dal tumore per far nascere la figlia

Mamma 29enne aveva scelto una chemio soft

Sceglie una chemio soft per far nascere la figlia

E' morta domenica scorsa dopo aver visto nascere la sua bambina. E proprio per riuscire a far nascere Greta, una bimba in perfetta salute, aveva scelto di sottoporsi a cure meno invasive contro il tumore che la stava uccidendo.

Un gesto di amore quello di Glory Obibo, 29enne nigeriana, da  anni residente a Treviso. La malattia, un tumore al seno, le era stata diagnosticata ad un mese dalla gravidanza, e aveva scelto una terapia di contrasto fin troppo moderata, una chemio soft, la meno invasiva possibile, perché messa alle strette tra salvare se stessa e la bambina, non ha avuto esitazioni. Prima Greta, prima la figlia avuta con il suo Samuele, un giovane italiano. La donna è deceduta domenica sera, tre mesi dopo la nascita della figlia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl