you reporter

LUSIA

Ai tavoli, un servizio davvero speciale

Un bellissimo successo per l'associazione Down Dadi

Domenica 1° settembre si è tenuto il pranzo solidale “Siedi-Ti servo Io” organizzato per il secondo anno consecutivo dall’associazione Down Dadi Polesine Odv allo stand del Lusia music Festival, nell’area verde di Davì Plant, a Lusia in via Marasso.

I ragazzi dell’associazione affiancati dallo staff del Lusia Music Festival, che dopo il successo dello scorso anno li ha accolti con grande entusiasmo e solidarietà, hanno potuto mettersi alla prova nel campo della ristorazione in un contesto nuovo da quello scolastico o lavorativo mettendosi in gioco con persone nuove. Dapprima hanno collaborato alla preparazione delle tavole per poi creare l’angolo aperitivo.

All’arrivo gli ospiti sono stati intrattenuti dalla musica di Delta Radio e alle numerose interviste di Paolo De Grandis ai presenti, dallo chef, agli operatori e ai veri protagonisti della festa: i ragazzi dell’associazione che hanno condiviso sogni e passioni. Non è mancato il ringraziamento a chi ha sostenuto questa iniziativa, tra cui la società Adriatic Lng.

“Adriatic Lng sostiene le attività di Down Dadi Polesine, associazione che con passione e impegno da anni aiuta bambini e ragazzi con disabilità cognitiva ad affrontare le piccole ma importanti sfide della vita quotidiana – afferma Alfredo Balena delle relazioni esterne di Adriatic Lng. L’iniziativa Siedi-Ti servo io rappresenta una significativa occasione per trascorrere insieme un momento conviviale e al tempo stesso aiutare concretamente un’associazione che svolge un’importante funzione per le famiglie della comunità locale”.

Tra le autorità presenti il sindaco di Villanova del Ghebbo Gilberto Desiatti, il consigliere comunale di Lendinara Federico Amal in rappresentanza del Comune di Lendinara, il vicesindaco Bassani e gli assessori Battistella e Birolo in rappresentanza del comune di Lusia e parenti, amici e nuovi amici incuriositi da questa iniziativa a scopo benefico.

Terminato il pranzo, bambini e ragazzi si sono scatenati a suon di musica grazie all’insegnante di fitness della palestra “New Olimpic Club” che ha preparato con i suoi allievi varie corografie di superjump. Per i più piccoli la possibilità di usufruire dei gonfiabili e del truccabimbi.

“Un vero successo- afferma Down Dadi Polesine - che ci auguriamo possa diventare un appuntamento fisso per i prossimi anni. Si ringraziano per la collaborazione e il sostegno la ditta Davì Plant che ci ha ospitato e lo staff del Lusia Music Festival, Adriatic Lng, i rappresentanti delle istituzioni comunali di Villanova del Ghebbo, Lusia e Lendinara e tutti coloro che hanno partecipato”.
L’associazione Down Dadi Polesine opera nel basso, medio, alto Polesine e le sue sedi sono ad Adria e a Rovigo. I progetti principali sono la 'Ludoteca dadi-Spazio di accoglienza per le famiglie' e 'Chiavi di Casa-città facile', rivolti rispettivamente a bambini e ragazzi con disabilità intellettiva"

"Nel primo progetto viene presa in carico la famiglia con il suo bambino, viene guidata da personale qualificato in un percorso di sostegno e prevenzione attraverso attività mirate in piccolo gruppo e un lavoro di rete con le principali istituzioni. Nel secondo progetto ragazzi a partire dai 10 anni vengono supportati in un percorso di autonomia domestica, personale, sociale e affettiva attraverso attività di gruppo all’interno di un appartamento, che permette il pernottamento per i ragazzi maggiorenni. Per restare aggiornati sulle iniziative dell’associazione di può visionare la pagina Facebook dedicata".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl