you reporter

Il caso

Pizzicato a spacciare, il giudice gli toglie il reddito di cittadinanza

E' successo a un 41enne di Chioggia: il giudice ha trasmesso il fascicolo all'Inps per far revocare la misura di sostegno

Arrestati due marocchini per spaccio di cocaina

Percepiva il reddito di cittadinanza ed è stato pizzicato a spacciare hashish: al 41enne Davide Penzo di Chioggia, già noto alle forze dell’ordine per altri reati, è stato sospeso lo strumento di sostegno alle fasce più deboli introdotto dal Governo gialloverde. Lo scrive La Nuova Venezia.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri ed è poi comparso in tribunale per il processo per direttissima. La giudice monocratica Alessia Capriuoli ha preso una decisione del tutto nuova, visti anche i tempi recenti di applicazione del reddito di cittadinanza: ovvero di sospendere l’erogazione del sussidio a Penzo. Nell’ordinanza con cui la giudice ha disposto che, in attesa del processo fissato per lunedì prossimo, il 41enne sia sottoposto all’obbligo di firma, ha stabilito anche la trasmissione degli atti all’Inps per la sospensione del reddito di cittadinanza. La possibilità è prevista dalla legge.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl