you reporter

Il dramma

Si becca la leptospirosi per pulire gli argini dai rifiuti: 30enne in coma

Un 30enne che aveva partecipato a una campagna di pulizia degli argini dai rifiuti ha contratto la terribile malattia

Rifiuti a stienta po (7)

Rifiuti a stienta po (1)

Un 30enne di San Donà di Piave ha contratto la leptospirosi finendo in coma, dopo aver partecipato come volontario a una delle tante campagne di raccolta di rifiuti abbandonati nei parchi e lungo i canali. Lo scrive La Nuova Venezia. Il giovane è stato ricoverato nell'ospedale di Mestre. L’urina dei ratti è infatti una delle cause più frequenti di trasmissione se entra a contatto con una ferita. Le sue condizioni sono in fase di miglioramento, ma hanno destato molto preoccupazione tra parenti e amici.

Ora gli ambientalisti lanciano l’allarme e la Liedaa, lega italiana per i diritti degli animali e dell’ambiente, segnala rifiuti lungo i fiumi, discariche a cielo aperto e anche nei parchi pubblici dove sono sovente stracolmi anche i bidoni contribuendo alla proliferazione dei ratti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl