you reporter

lavori e sicurezza

Milioni di euro per il Polesine: soldi anche per l'incrocio della morte

Finanziate dalla Regione del Veneto opere in 8 comuni polesani, compresa la rotatoria del Bornio e il sottopasso di Canaro

Milioni di euro per il Polesine: soldi anche per l'incrocio della morte

Dalla Regione arrivano al Polesine quasi due milioni di euro per la messa in sicurezza delle strade dell'Alto e Medio Polesine. La Regione ha stanziato ben 1milione 743mila euro (pari al 50% dell'importo totale dei lavori) per opere di messa in sicurezza della strada di Bergantino, Castelmassa, Fiesso Umbertiano, Guarda Veneta, Lusia, Pettorazza Grimani e Villanova del Ghebbo. Tra i lavori sono comprese anche la realizzazione del sottopasso ciclopedonale sotto la statale 16 a Canaro in corrispondenza di via Toti e la realizzazione della tanto attesa rotatoria nel maledetto incrocio del Bornio, quello tra la Regionale 88 e la provinciale per Villanova del Ghebbo e Lusia dall'altra.

L’assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti ha sottoscritto per via telematica 119 accordi di programma con 111 Comuni del Veneto, finalizzati alla realizzazione di interventi riguardanti la mobilità e la sicurezza stradale. I finanziamenti sono stati assegnati per effetto dello scorrimento di due graduatorie approvate nel 2017 e nel 2018 per lavori di consolidamento e messa in sicurezza della viabilità di interesse comunale: uno riguarda 51 interventi, per complessivi 3.691.231,63 milioni di euro, di cui 2.301.599,86 milioni dalla Regione; l’altro 68 interventi, per un investimento di circa 34 milioni di euro, di cui 13,5 milioni di contributo regionale.

“Con questi ulteriori interventi infrastrutturali proseguiamo concretamente la nostra azione per rendere più sicura e funzionale la rete stradale veneta – sottolinea l’assessore –, dando soluzione in modo mirato a situazioni di riconosciuta criticità, a ‘punti neri’, come nel caso di intersezioni a raso in area extraurbana, adottando tecniche di moderazione del traffico in area urbana o suburbana, ammodernando la viabilità esistente, completando tracciati alternativi agli attraversamenti dei centri urbani,  attivando segnaletica a messaggio variabile e di informazione all’utenza, realizzando percorsi ciclabili e pedonali protetti in ambito urbano”.

Le Amministrazioni comunali – conclude De Berti –, grazie a questi finanziamenti regionali hanno la possibilità di attuare iniziative, magari irrealizzate sino ad oggi per mancanza di risorse, per ridurre il rischio di incidenti sulle proprie strade, dando priorità agli interventi nelle situazioni che presentano una maggiore sinistrosità”.

Ecco l'elenco delle opere finanziate dalla Regione nella provincia di Rovigo:
- Comune Bergantino, messa in sicurezza degli incroci pericolosi per 65mila euro circa (costo complessivo 93mila 338 euro)
- Comune di Canaro, realizzazione di sottopasso ciclopedonale sotto la Statale 16 in corrispondenza di via Toti, 300mila euro (costo complessivo 1milione 61mila euro);
- Comune di Castelmassa, interventi di messa in sicurezza di strade comunali per 224mila euro (costo complessivo 320mila euro);
- Comune di Fiesso Umbertiano, lavori di manutenzione straordinaria sulle strade comunali per 299mila 970 euro (costo complessivo 599mila 942 euro);
- Comune di Guarda Veneta, lavori di ammodernamento e miglioramento della strada comunale di via Giacomo Matteotti per 27mila 365 euro (costo complessivo 39mila 950 euro);
- Comune di Lusia, progetto di messa in sicurezza di via Cotta e della viabilità vicinale mediante la separazione dei flussi veicolari, pedonali e ciclabili per 236mila 999 euro (costo complessivo 599mila 999 euro);
- Comune di Pettorazza Grimani, progetto nuova rotatoria in località Boscofondi su incrocio strada provinciale 29 e 30 per 300mila euro (costo complessivo 600mila euro);
- Comune di Villanova del Ghebbo, realizzazione di una rotatoria tra la strada regionale 88 e la strada provinciale Villanova del Ghebbo-Lusia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl