you reporter

VILLANOVA DEL GHEBBO

Allarme: finti addetti Enel rubano nelle case

E' accaduto in paese, nella zona di via I° Maggio

truffa[1].JPG

Allarme per le truffe porta a porta

Una serie di furti con raggiro messi a segno a Villanova del Ghebbo, nella zona di via I Maggio. A colpire, secondo le prime ricostruzioni, sarebbero stati finti addetti Enel, che avevano suonato poco prima per domandare un controllo delle bollette, o con una scusa simile, allo scopo di ottenere accesso all'abitazione. Una modalità che non si verifica, purtroppo, per la prima volta.

Poi, una volta in casa, mentre i due finti operatori tengono occupati i presenti, un terzo gira per le stanze, prendendo oggetti di valore e contanti. In questi casi, esistono alcuni consigli che è sempre possibile tenere a mente e che possono fare la differenza: difficilmente incaricati dell'azienda elettrica, o di altre simili, hanno la necessità di entrare nelle nostre abitazioni. Nei casi dubbi, è sempre meglio chiamare, per una verifica, i carabinieri.

Se effettivamente ci sono incaricati che girano tra le case per alcune necessità connesse la loro servizio, i militari ne sono al corrente, altrimenti possono intervenire tempestivamente per capire cosa sita accadendo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl