you reporter

L’età pensionabile non cambia: nel 2021 resta fissata a 67 anni

Resta fissata a 67 anni l'età di accesso alla pensione di vecchiaia nel 2021.

L’età pensionabile non cambia: nel 2021 resta fissata a 67 anni

Intanto domani nuova manifestazione a Roma contro il silenzio del governo: "Non siamo invisibili, siamo 16 milioni".

Resta fissata a 67 anni l'età di accesso alla pensione di vecchiaia nel 2021. E' quanto stabilisce un decreto del ministero dell'Economia pubblicato sulla gazzetta Ufficiale. «A decorrere dal 1 gennaio 2021, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici non sono ulteriormente incrementati», stabilisce il provvedimento. In particolare, via XX Settembre ha preso atto della nota del presidente dell'Istat che comunica l'aumento della speranza di vita a 65 anni, «pari a 0,021 decimi di anni». Il dato, spiega il decreto, «trasformato in dodicesimi di anno, equivale a una variazione di 0,025 che, a sua volta arrotondato in mesi, corrisponde a una variazione pari a 0».

Nonostante gli incontri avvenuti nell'ultimo mese tra parti sociali e governo, quest'ultimo non è stato in grado di adottare quelle decisioni necessarie per rispondere alle richieste dei sindacati sulla rivalutazione delle pensioni, per una legge sulla non autosufficienza e per un fisco più equo per i pensionati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl