you reporter

L’analisi

Benetti: “Gaffeo ora deve passare ai fatti”

“Sul tavolo problemi accumulati in anni di caccia alle poltrone, adesso vediamo di che pasta è fatto”

Benetti: “Gaffeo ora deve passare ai fatti”

Da un lato lavora alla presentazione polesana del Partito dei Veneti, in programma a Lendinara il prossimo 30 novembre. Ma dall’altro, operando anche all’interno della Rete 22 Ottobre, continua a guardare con attenzione a quanto sta accadendo nella sua Rovigo.

Fabio Benetti, che non ha mai rinnegato il suo essere leghista doc (nell’accezione bossiana del termine, però) è un osservatore per certi versi privilegiato: fuori dalle istituzioni ma sempre vicino e interessato alla politica sia nazionale che locale. E la sua analisi sulla situazione di Rovigo è per certi versi spietata.

“Rovigo - spiega - ha certamente molti problemi da risolvere, che si sono accumulati in anni di amministrazioni comunali che hanno pensato, prevalentemente, a garantire stabilità attraverso la distribuzione delle cariche pubbliche ai rappresentanti dei partiti. Ogni volta che si apriva qualche tensione nella maggioranza di turno, bastava qualche nuovo incarico, e tutto si risolveva. Nel frattempo, i problemi della città e dei suoi abitanti venivano trascurati, limitandosi al massimo a qualche delibera o a qualche studio specifico, lasciando però, nei fatti, tutto nello stato in cui si trovava. E’ stato così per il Polo natatorio, per l’Iras, per il Maddalena, per le Aziende di pubblico servizio, per lo stato delle strade; e la lista potrebbe proseguire ancora...”.

Ed è uno dei motivi che ha portato Benetti a firmare per far decadere il sindaco Bergamin. Nessuna autocritica e nessun pentimento, dunque, Anche se a Bergamin è succeduta un’amministrazione di centrosinistra, non certamente in linea con il pensiero politico di Benetti.

“La nuova amministrazione, succeduta a quella fallimentare dell’ex sindaco Bergamin, della quale nessun polesano ricorda una sola cosa positiva che sia stata fatta, ha avviato molti dossier sulle questioni rodigine per avere chiaro il quadro d’insieme. Molte cose per ora sono solo progetti ed enunciazioni che, a volte, paiono davvero solo vani propositi. Alcune cose però cominciano ad assumere contorni più precisi e comincia ad intravvedersi qualche scelta concreta che sta godendo del consenso di parte della cittadinanza. Vedremo... Come sempre il tempo sarà il miglior giudice”.

Un’apertura di credito?

Più che altro una constatazione, con la critica che punta però dritto sull’operato dell’opposizione.

“Un limite oggettivo per l’attuale amministrazione resta quello della funzionalità della macchina comunale, ancora molto rigida e scarsamente adeguata ad accompagnare i grandi cambiamenti necessari a Rovigo. Su questo versante, a parte qualche rotazione di alcuni dirigenti, si è fatto ben poco. Chiaramente però questa amministrazione beneficia della pressoché totale assenza di un’opposizione che sia in grado di svolgere un’azione incalzante e propositiva. Un’opposizione che si limita ai proclami di qualche singolo consigliere che si diletta ad attribuire ogni cosa venga fatta ai meriti della precedente amministrazione comunale, non comprendendo che in tal modo, afferma che gli elettori rodigini non hanno capito nulla votando il sindaco Gaffeo...”.

Gaffeo per il quale ora si apre la fase più difficile e delicata. Finita la luna di miele dovranno arrivare i risultati...

“A questo punto da parte sua serviranno scelte in grado di porre a verifica la rispondenza tra quanto dichiarato e quanto si andrà a realizzare. Su questo si misurerà questa amministrazione, perché è per queste ragioni che gli elettori rodigini hanno decretato il reale fallimento dell’esperienza Bergamin. E noi, da rodigini attenti agli interessi dei nostri concittadini, saremo puntuali nel porre in evidenza quanto sarà o non sarà fatto, non limitandoci solo a seguire l’agenda dell’amministrazione ma rappresentando le aspettative e i bisogni dei cittadini”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl