you reporter

IL CASO

Attenzione: finti tecnici dell'acquedotto derubano una anziana. Non cascateci

Hanno colpito prima a Monselice, poi a Grignano e ora anche a Badia. Fingono fughe di gas e rubano tutto

truffe-anziana.jpg

E' successo ancora. Non è chiaro se si tratti dello stesso gruppo di malviventi che sta battendo anche il Polesine, dopo aver colpito nel padovano, ma il modus operandi è lo stesso. Si fingono tecnici dell'acquedotto e, mandando nel panico la vittima, riescono a sottrarle gioielli e contanti da casa.

Un nuovo caso è stato segnalato a Villa D'Adige (Badia Polesine). Le testimonianze parlano di un uomo di bassa statura dall'accento meridionale che, spacciandosi per dipendente dell'acquedotto avrebbe detto alla sua vittima di dover intervenire subito per la presenza di gas nelle tubature della abitazione. Il malvivente, una volta entrato in casa, si sarebbe messo lui stesso a spruzzare gas facendo scorrere l'acqua di casa. Nella confusione creata avrebbe chiesto alla donna di mettere soldi e oro in un sacchetto nel frigorifero. L'anziana in confusione avrebbe eseguito l'ordine. E poi, l'uomo sarebbe sparito con il bottino. 

Fate attenzione. Non cadeteci. Chiamate i carabinieri prima di aprire la porta di casa. Meglio una chiamata in più, non c'è nulla di cui vergognarsi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl