you reporter

IL CASO

"Un bollino antifascista in ogni Comune del Veneto"

L'appello della consigliera regionale polesana Patrizia Bartelle ai sindaci

"Un bollino antifascista in ogni Comune del Veneto"

12/12/2019 - 12:49

“Parma: Casapound chiede l’utilizzo di una sala, nel modulo per la richiesta è previsto che il richiedente si dichiari antifascista, Casapond non ci sta e il sindaco non concede quanto richiesto. Casapound allora si rivolge al Tar che respinge il ricorso. Il Sindaco di Parma è Federico Pizzarotti, Presidente di Italia in Comune, che a seguito della vicenda ha invitato tutti ad esporre il bollino antifascista e a chiedere alle associazioni che richiedono l’utilizzo di luoghi pubblici di dichiararsi antifasciste. ‘Che sia un’Italia antifascista’ dice. Ed ha ragione". Così la consigliera regionale Patrizia Bartelle (Veneto 2020 - Italia in Comune) che precisa “In qualità di coordinatrice regionale di Italia in Comune per il Veneto invito tutti i sindaci veneti ad esporre il bollino, il Veneto è antifascista e oggi più che mai è bene ribadirlo”.

“Mai più fascismi, il messaggio deve essere forte e chiaro”, conclude.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl