Cerca

La condanna

30 anni di carcere al boia di Maila

Condannato a 30 anni di galera Natalino Boscolo Zemelo, che l'8 agosto 2018 uccise di botte la moglie Maila Beccarello

I familiari di Maila gli gridano “assassino”

Una condanna esemplare quella a Natalino Boscolo Zemelo, il 36enne di Sottomarina di Chioggia che l'8 agosto del 2018 uccise di botte la moglie Maila Beccarello nella casa in via Regina Margherita a Cavarzere: 30 anni di carcere la sentenza, dopo il rito abbreviato.

Maila Beccarello, che aveva accolto Boscolo Zemelo nella sua abitazione dove doveva rimanere agli arresti domiciliari per una precedente condanna, quella terribile notte picchiò così violentemente la moglie da ucciderla. La sentenza del gip Andrea Battistuzzi del Tribunale di Venezia è arrivata oggi, lunedì 16 dicembre, dopo il rito abbreviato al quale i legali di Boscolo avevano fatto ricorso, ottenendo - come prevede la legge - la riduzione di un terzo della pena. Per l'uomo era stato chiesto l'ergastolo dal pubblico ministero.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy