you reporter

ADRIA

Amputato dopo lo schianto, ora è il primo navigatore diversamente abile

La meravigliosa storia di Michele Visentin, che ha superato le difficoltà con la determinazione e la voglia di reinventare la sua passione

Amputato dopo lo schianto, ora è il primo navigatore diversamente abile

Una meravigliosa storia di rinascita, di tenacia, di voglia di non arrendersi mai e di continuare a inseguire le proprie passioni. E' quella di Michele Visentin, adriese, portata alla luce del Gazzettino. La sua storia comincia quando, per molti altri, la vita sarebbe potuta finire o, comunque proseguire in una maniera molto differente, molto più limitante, rispetto a prima. E', infatti, l'aprile del 2004 quando Michele rimane coinvolto in un brutto incidente di moto. I medici non hanno altra scelta se non procedere all'amputazione della gamba sinistra; riescono a salvargli il braccio sinistro, ma non a riattivarne, in alcuna maniera la funzionalità. Un colpo durissimo da sopportare, per chiunque.

Michele, però, dopo il percorso riabilitativo, decide di provare a scendere in pista. Sia con kart che con vetture pensate appositamente per questi tracciati. Poi si sposa, nascono i figli e, per lui, si apre una parentesi che lo allontana momentaneamente dai motori. La passione si riaccende nel 2018, quando alcuni addetti ai lavori gli fanno intravedere la possibilità di ottenere la licenza da navigatore. Il percorso, però, è molto difficile: non basta una serie di esami finalizzati all'ottenimento dell'idoneità, è necessaria anche una prova pratica per dimostrare di essere in grado di scendere, in meno di 14 secondi, dall'auto, in caso di emergenza. Serve un lungo allenamento per riuscirci, ma Michele supera anche questo scoglio.

A metà novembre, la sua prima gara da navigatore. A febbraio, la prima nella sua Adria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: La Voce di Natale
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl