you reporter

PIANO DELLE ALIENAZIONI

La Provincia prova a vendere palazzi per 10 milioni di euro

Dall’Ara: “Sognare non costa nulla, ma ancora una volta il bilancio è un’opera di ingegneria finanziaria”

La Provincia prova a vendere palazzi per 10 milioni di euro

Ancora una volta il bilancio previsionale della Provincia di Rovigo si dimostra una “incredibile opera di ingegneria finanziaria”. Così l’aveva definito lo scorso anno il presidente Ivan Dall’Ara, e così torna a definirlo anche quest’anno: si tratta, infatti, dell’ennesimo bilancio dove non vi è - e non vi può essere - alcuna decisione politica o indirizzo specifico o anche solo “a grandi linee”.

Anzi, si tratta di un bilancio costruito magistralmente dagli uffici per compensare le uscite dell’ente in un modo plausibile tale da poter portare a casa il “pareggio di bilancio”.

Un pareggio che sulla carta c’è. Ma nei fatti? Insomma. Lo stesso presidente, infatti, ribadisce come il “bilancio stia in piedi grazie al piano delle alienazioni”. Ma, come tutti sanno, il piano delle alienazioni, ovvero degli immobili di proprietà dell’ente messi in vendita, altro non è che un piano dei sogni.

Difficile, infatti, pensare che nel 2020 qualcuno possa comprare il palazzo della Prefettura, di proprietà della Provincia, versando nelle casse di Palazzo Celio ben 6 milioni e 85mila euro.

Eppure, nel piano, c’è scritto così. Ma, come dette, si tratta di uno “stratagemma” per far quadrare i conti. Non è neppure una speranza il fatto che qualcuno entro il 2020 si compri la Prefettura.

E nel piano delle alienazioni, anche quest’anno, c’è palazzo Campo, quello adiacente al comando provinciale dei carabinieri di Rovigo. Da anni si parlava della sua imminente vendita. Sarebbe, secondo i piani e le speranze di Palazzo Celio e dei suoi occupanti, diventato caserma. Un ampliamento, insomma, del comando adiacente i cui spazi, allo stato attuale, in effetti, sono abbastanza ridotti.

Ma le lungaggini burocratiche hanno allontanato l’acquirente. I tempi del Comune, troppo lunghi pare, per concedere alla Provincia il cambio di destinazione d’uso dell’immobile, precedentemente scuola (ospitava il liceo socio-psico-pedagogico), avrebbero “infastidito” i compratori. “E’ vero, fu bloccato tutto - conferma il presidente della Provincia, Ivan Dall’Ara - Ma la buona notizia è che da poco è arrivata in provincia una lettera che pare segno di una riapertura. E noi ci speriamo tanto”. Palazzo Campo, quindi, compare tra gli immobili in alienazione del 2021 per il valore di 1 milione e 200mila euro. Tra gli immobili più costosi in vendita resta quello dell’ex provveditorato che nel piano delle alienazioni ormai sta facendo le radici. E costa quasi un milione di euro.

Resta in vendita anche il secondo piano della sede distaccata della Provincia, in viale della Pace per la cifra di 554mila 880 euro. Si trattava del “concambio” per chiudere il debito con Consvipo, accordo però mai andato in porto e ormai superato.

Ma il piano di viale della Pace resta in vendita, non si sa mai che, al di là dell’esito del lodo (che ha visto vincere Consvipo che ha diritto ad avere le quote non pagate dalla Provincia negli ultimi anni), vuoi mai che serva comunque a trovare un accordo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl