you reporter

Porto Viro

Moria delle vongole, piano per fermare l’acqua dolce

Grande partecipazione al tavolo convocato dall’assessore Mantovan: “Ottenere risarcimenti”

Moria delle vongole, piano per fermare l’acqua dolce

Capire le cause della devastante moria di vongole che, in questi giorni, ha colpito la laguna di Caleri e quella della Marinetta, e cercare di ottenere i risarcimenti per i pescatori. Perché questa “è una questione di enorme rilevanza sociale”, ha sottolineato il sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli annunciando, con i Comuni di Rosolina e Porto Viro, che il caso sarà portato prestissimo sulla scrivania del prefetto, per capire come percorrere questa strada.

E’ quanto emerso dal vertice andato in scena sabato mattina in municipio a Porto Viro, e convocato dall’assessore alla pesca Valeria Mantovan solo 24 ore prima: nonostante questo, è stato massiccia la partecipazione di pescatori e operatori del settore, evidentemente preoccupati da quanto sta accadendo nelle lagune. Anche perché, non è la prima volta che gli operatori della pesca devono fare i conti con disastri di questo tipo: anzi, “dal 2009 vi assistiamo in maniera sempre più frequente, purtroppo”, ha detto la stessa Mantovan.

Tra le varie autorità presenti, oltre alla Mantovan e al sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli, in veste di presidente del Gruppo d’azione costiera, il consigliere delegato alla pesca del Comune di Rosolina Filippo Bergo, l’assessore di Porto Viro Diego Crivellari nella doppia veste di vicepresidente della rete Po di Levante, e le associazioni di categoria rappresentate da Marco Spinadin e Alessandro Faccioli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl