you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Contro il virus nasce la macchina staffetta: a bordo un infermiere per il tampone a domicilio

La novità attiva a oggi in Polesine. Lo scopo è quello di evitare lo spostamento del caso sospetto ed accelerare i tempi di intervento

Contro il virus nasce la macchina staffetta: a bordo un infermiere per il tampone a domicilio

Lo scopo è in primo luogo quello di evitare lo spostamento del caso sospetto di coronavirus, per evitare dunque la diffusione del virus, ed accelerare i tempi di intervento con tanto di tampone a domicilio. Nasce, ed è operativa da oggi, la cosiddetta "macchina staffetta", ovvero un'auto medica che, con a bordo un infermiere chiaramente protetto con tutti i presidi di protezione individuale, andrà a fare il tampone ai casi sospetti a domicilio.

"Si tratta di un modo per diventare più efficaci nell'individuazione dei pazienti con coronavirus - spiega il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana Antonio Compostella - Il sistema funziona così: quando riceviamo chiamata per un caso sospetto da coronavirus, partirà l'auto staffetta con a bordo un infermiere munito di tutto il necessario e fa la prima valutazione e, se il caso è fortemente sospetto, eseguirà anche il tampone a domicilio".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl