you reporter

L’iniziativa

Modulo per l’autocertificazione, domani in edicola con La Voce di Rovigo

Ecco il nuovo prestampato predisposto dal governo, da ritagliare e compilare prima di uscire da casa

Modulo per l’autocertificazione, domani in edicola con La Voce di Rovigo

Quello che troverete domani mattina in edicola su La Voce di Rovigo è il modulo per l’autocertificazione necessario a tutti coloro che in questi giorni escono da casa. E’ il terzo della serie, quello “regolare” in base alle ultime direttive imposte dal governo con le quali sono state introdotte nuove restrizioni per le uscite dal proprio comune di residenza. Un documento indispensabile, dunque, per chiunque esca da casa per un valido motivo e per “comprovate esigenze”. E’ stato pubblicato sul sito del ministero dell’Interno nella serata di lunedì 23 marzo, e va a sostituire quello precedentemente predisposto. Abbiamo deciso di stamparlo dopo che numerosi lettori e cittadini ci avevano segnalato la difficoltà a stamparlo dal sito del ministero dell’Interno o dai nostri portali (dove li abbiamo immediatamente messi in rete).

Difficoltà dovute alla mancanza in casa di una stampante o, più banalmente, dall’avere terminato in questi giorni il toner della stampante (e non è certamente facile procurarsi una cartuccia). Da qui l’idea di dare una risposta concreta, nel nostro piccolo, ad un’esigenza concreta e quotidiana dei nostri lettori e di tutti i polesani.

L’autocertificazione (o autodichiarazione che dir si voglia) è dunque quella redatta dal ministero dell’Interno. Per essere tranquilli, e velocizzare i tempi di eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine (lasciando loro più tempo per la loro preziosa attività), non vi resta che ritagliarla e compilarla in tutte le voci richieste, comprese le indicazioni relative al numero del documento di identità e ovviamente i motivi per i quali siete costretti ad uscire da casa. Se le forze dell’ordine non rileveranno anomalie, sarà sufficiente la firma e la controfirma dell’agente. E’ doveroso ricordare a tutti che si tratta di un’autocertificazione, e dunque che va scritta sempre e solo la verità. E che accampare scuse comporta l’incorrere in una denuncia penale. Poi, se proprio non avete necessità, state a casa. Che è sempre la decisione migliore per stare al riparo dal virus.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl