you reporter

L’iniziativa

Giovedì gratis con La Voce di Rovigo cinque mascherine

Cinque protezioni in omaggio con ogni copia del quotidiano. L’iniziativa proseguirà venerdì e sabato

Domani le mascherine con La Voce

Quelle che vedete sono le buste con all’interno cinque mascherine che domani (e a seguire anche venerdì e sabato) verranno date in omaggio, una per ogni copia de La Voce di Rovigo, in tutte le edicole. Un’iniziativa che abbiamo intrapreso buttando il cuore oltre l’ostacolo, con l’intenzione di dare una mano alla nostra gente, ai polesani che sono alle prese, tra le altre cose, con la difficoltà di acquistare protezioni sicure con le quali affrontare la vita di ogni giorno. Lo abbiamo fatto dopo avere visto le persone in fila per ritirare quelle messe a disposizione dalla Regione Veneto (prima e finora unica in Italia ad avere distribuito una mascherina per ogni famiglia), e dopo avere visto i sorrisi di chi ne riceva una sulla porta di casa dai ragazzi della Protezione civile. Le mascherine sono diventate un’esigenza, uno strumento imprescindibile per proteggere se stessi e gli altri. E i polesani lo hanno capito bene.

Ci siamo chiesti: noi possiamo fare qualcosa? Questo è il nostro piccolo gesto concreto: cinque mascherine in omaggio per ogni copia del quotidiano, mettendo in rete in questa operazione anche le edicole, che in questi giorni difficili sono un faro, un punto di riferimento aperto da mattina a sera nelle città e nei paesi deserti. Le mascherine sono prodotte da Grafica Veneta, e sono in tutto e per tutto uguali a quelle che l’azienda padovana ha prodotto per la Regione Veneto e per moltissimi comuni, fra i quali Ferrara. Non solo. Vengono direttamente imbustate dalla macchina che le produce, garantendo così l’igiene assoluta del prodotto. Si tratta di mascherine filtranti monouso, la cui produzione è stata autorizzata con il Decreto Legge relativo proprio al coronavirus dello scorso 17 marzo. Insomma, mascherine adeguate per la vita di tutti i giorni, per uscire di casa, per andare a fare la spesa o per andare a comprare il giornale, ma anche per salire sui taxi e i mezzi pubblici. Non essendo mascherine chirurgiche, non si possono invece utilizzare negli ospedali. Ma anche lasciare un maggior numero di mascherine chirurgiche a chi ne ha bisogno per lavoro o per motivi sanitari è un passaggio importante di questa operazione che si propone, come abbiamo detto fin dal primo momento, di stare vicini alla nostra gente, che vuole dire ai polesani... #noicisiamo.

Oltre alla difficoltà di reperire mascherine chirurgiche, molti lettori ci avevano anche segnalato un altro problema: il prezzo davvero alto a cui vengono messe in vendita le poche che si trovano e che finiscono esaurite in pochissimo tempo. Per un anziano, un pensionato, un disoccupato in questi momenti sono importanti anche i 5 euro. Lo ripetiamo: la busta con le 5 mascherine verrà consegnata in omaggio per ogni copia del quotidiano. Nessun sovrapprezzo. Niente. Proprio perché pensiamo che tutti debbano potersi proteggere, per aiutare se stessi e gli altri, è necessario che nessuno ne resti sprovvisto. Già, perché sarà anche una frase fatta, ma in questi giorni di grande emergenza, anche un piccolo gesto può aiutare tutti a vivere meglio e con meno affanni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl