you reporter

La sentenza

Confermato l’ergastolo a Igor

Condanna d’appello per il serbo accusato di due omicidi in Emilia.

Confermato l’ergastolo a Igor

 La Corte d’assise d’appello di Bologna, presieduta dal giudice Orazio Pescatore, ha confermato l’ergastolo nei confronti di Norbert Feher, conosciuto come “Igor il russo” e attualmente detenuto in Spagna. Feher, cittadino serbo, è accusato dei due omicidi del barista di Budrio Davide Fabbri e del volontario di Portomaggiore Valerio Verri, oltre che del tentato omicidio del poliziotto provinciale Marco Ravaglia. Tutti delitti avvenuti nel giro di pochi giorni, tra l’1 e l’8 aprile del 2017 tra le province di Bologna e Ferrara.

Accolta dunque la richiesta del sostituto procuratore generale Valter Giovannini di confermare il carcere a vita. La difesa aveva invece chiesto che fosse disposta una perizia psichiatrica. Igor è stato invece assolto per una tentata rapina ai danni di un pachistano, avvenuta tra i due omicidi.

“Fate spegnere lentamente, applicando la legge, quel ghigno nei prossimi lunghi decenni che Igor passerà in carcere”, ha detto Giovannini nella sua requisitoria. Feher è detenuto nel carcere spagnolo di La Coruna e non ha partecipato all’udienza in collegamento video. In Spagna è già stato condannato a 21 anni per tentato omicidio di due persone e deve essere processato per altri tre omicidi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl