you reporter

LUTTO A ROVIGO

Addio Vanni, il Polesine piange un pezzo della sua storia politica

In tantissimi dirigenti e militanti della Lega per l'addio al fondatore del movimento nel nostro territorio

Famigliari, amici e moltissimi militanti e dirigenti del partito per l'ultimo saluto a Vanni Tonizzo, fondatore della Lega Nord in provincia di Rovigo che si è tenuto questa mattina nella chiesa dei Santi Francesco e Giustina a Rovigo. 

Vanni aveva 71 anni, lascia la moglie Francesca Fasiol e il figlio Diego, titolari della farmacia di Arquà Polesine, nonché la sorella Fiorenza, madre di Valentina Noce, avvocato e consigliere comunale a Rovigo, esponente della Lega, che quindi raccoglie il testimone politico dello zio.

Originario del capoluogo polesano, è stato il primo deputato eletto, nel 1994, con il Carroccio. Restò alla Camera dei deputati fino al 1996. Laureatosi in scienze politiche a Padova, da sempre imprenditore, si era trasferito a Roma, per tornare poi a Rovigo. Era un uomo colto e raffinato, ironico e brillante, appassionato di politica e storia (in particolare della Serenissima, che conosceva profondamente) e da sempre interessato al territorio polesano. Famosa la battaglia che fece, nel 1994, per ottenere le risorse dopo l’alluvione del Po che, nel novembre del 1994, colpì il Basso Polesine: era in commissione bilancio della Camera e il suo fu un contributo fondamentale per avere i finanziamenti necessari ad aiutare la zona del Delta, che era in ginocchio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl