you reporter

Ato Polesine

Passa il piano tariffario in Consiglio di bacino

Il presidente Raito: "Garantiti investimenti fondamentali senza incrementare la tariffa"

Passa il piano tariffario in Consiglio di bacino

Il sindaco di Polesella Leonardo Raito

L’assemblea del Consiglio di bacino "Ato Polesine" ha approvato mercoledì 29 luglio il piano tariffario del servizio idrico integrato per il periodo 2020-'23, in conformità al nuovo metodo Mti-3 stabilito da Arera, che prevede nel quadriennio il mantenimento delle tariffe invariate rispetto al 2019, a fronte di un impegnativo ed ambizioso piano di investimenti nel settore idrico dell’importo complessivo di 148 milioni di Euro nei prossimi 8 anni. In particolare il piano prevede interventi strategici ed ordinari in tutti i settori del servizio gestito da Acquevenete Spa.

Interventi di acquedotto 107.654.848 €, tra i quali le importanti opere di riqualificazione del sistema degli approvvigionamenti per l’ammodernamento delle centrali di potabilizzazione, la messa in sicurezza della filiera produttiva e l’utilizzo di nuove fonti più sicure e di ottima qualità; interventi di fognatura 15.268.395 €, tra i quali la riqualificazione delle reti fognarie e degli impianti di sollevamento e l’adeguamento degli sfioratori di piena; interventi di depurazione acque reflue 23.168.570 €, tra i quali la realizzazione di impianti centralizzati di essiccamento dei fanghi residui tramite innovative tecnologie ecosostenibili, l’efficientamento degli impianti di trattamento e la dismissione degli impianti di piccole dimensioni; interventi sui fabbricati 2.135.000 €, tra i quali l’adeguamento delle sedi operative.

Il lavoro di pianificazione degli interventi è stato condotto dalla struttura tecnica del Consiglio di bacino in sinergia con Acquevenete bilanciando il fabbisogno di infrastrutture, necessarie al miglioramento della qualità e dell’efficienza del servizio, con l’obiettivo di mantenere invariata la tariffa a favore della sostenibilità per gli utenti. Il commento del presidente del Consiglio di bacino Leonardo Raito è estremamente soddisfatto: "Grazie al lavoro svolto e ai sindaci che hanno approvato il piano tariffario riusciremo a garantire investimenti fondamentali nell’ambito polesano senza incrementare la tariffa e quindi mantenendo un equilibrio importante. Va dato atto all’ottimo lavoro svolto da Acquevenete e a una sinergia sempre più efficace tra azienda, Consiglio di bacino ed enti locali, capaci di garantire interventi significativi con una programmazione a media scadenza che è anche lungimirante e pienamente rispettosa degli obiettivi dei sindaci, del territorio e della corretta gestione della risorsa idrica".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl