you reporter

Calcio Serie D

Adriese, una manita per iniziare

Tripletta per Florian, una rete ciascuno per Rosso e il giovane Ferro: battuta 5-1 la primavera del Cittadella

Adriese, una manita per iniziare

Primo test superato per l’Adriese che batte per 5-1 la primavera del Cittadella in amichevole. Buona prova del team granata che, nel bel mezzo della preparazione estiva, ha avuto la meglio sugli avversari che si sono dimostrati pimpanti e reattivi soprattutto nei primi minuti di gioco.

Il primo squillo dei locali arriva al 2’ quando Florian lavora un bel pallone, serve Rosso che lancia sulla fascia Vecchi che con un sinistro ad incrociare sfiora il palo. Dopo questa fiammata arriva un momento di stallo della partita che prova a interrompere Beu, è il 17’, ma il suo colpo di testa non inquadra lo specchio della porta avversaria. Alla terza chance però l’Adriese passa; rinvio lungo di Marrocco che cerca direttamente Florian il quale, complice uno svarione difensivo, si presenta a tu per tu con Roscio e lo fulmina con un preciso destro. Continuano a spingere i granata che vanno vicini al raddoppio attorno alla mezzora, la conclusione di Beu però trova la respinta con i piedi da parte dell'estremo difensore avversario. Doppia occasione per Florian sul finale del primo tempo. Al 42’ il numero 9 dribbla due difensori e calcia a colpo sicuro mancando lo specchio, mentre al 44’ colpisce la traversa su punizione con l’aiuto di una deviazione.

Nella ripresa inizia la girandola di cambi operati da entrambi i tecnici. Al 3’ Perrotti si invola, cerca di scartare Roscio che lo tocca e per l’arbitro è calcio di rigore; dal dischetto si presenta Florian che spiazza il portiere e manda avanti i locali per 2-0. Passano dieci minuti e il direttore punisce una trattenuta su Rosso in area di rigore, dagli undici metri va ancora Florian che firma la tripletta personale di giornata. Al 21’ l’Adriese serve il poker. Azione travolgente di Vecchi sulla sinistra che, dopo essersi liberato di due uomini, serve in verticale Rosso il quale con un sinistro terrificante non lascia scampo a Roscio. Al 29’ altro rigore del match, questa volta a favore della formazione ospite. Dal dischetto il neo entrato Saggionetto batte imparabilmente Zanellato, entrato nella ripresa al posto di Marrocco. Sul finale il tecnico Gianluca Mattiazzi butta nella mischia anche i giovani e al 37’ è bravissimo Ferro con un colpo sotto, su assist di Perrotti, a firmare il definitivo 5-1.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl