you reporter

CA' EMO IN LUTTO

Lacrime e commozione, la "sua" Ca' Emo saluta Alfredo

Era stato per 26 anni presidente della squadra di calcio. Oggi l'ultimo saluto

L’ultimo saluto al “suo” campo sportivo tra quel prato verde e quegli spogliati sorti proprio grazie alla sua determinazione: poi il carro funebre guidato da Gianluca Zanella ha percorso le ultime centinaia di metri per raggiungere il cimitero di Ca’ Emo dove per sempre riposerà la salma di Alfredo Scaranello coperta da una grande cuscino di rose rosse con le sciarpe del Ca’ Emo calcio e della sua amata Inter.

Larga partecipazione e forte commozione oggi pomeriggio, giovedì 1^ ottobre, per dare l’addio ad Alfredo e stringersi attorno alla vedova Marisa Volonghi e ai fratelli Lino e Florio. Presenti molti rappresentanti del mondo sportivo e del volontariato, le rappresentanze di tutte le associazioni del paese al rito delle esequie celebrate la parroco don Lucio Pollini. Al termine della messa molto toccante il ricordo di Massimo Parcelj, vicepresidente dell’Asd Calcio Ca’ Emo di cui Scaranello era alla guida alla sua fondazione, a metà degli anni Novanta. Quindi la testimonianza di Laura Bertaglia per portare il cordoglio della comunità, mentre un affettuoso ricordo è arrivato dalla nipote Marika. “Tanta partecipazione, tanti bei ricordi – ha sottolineato don Lucio – sono la testimonianza del buon seme piantato a Alfredo nella sua vita terrena: adesso ci accompagnerà dal cielo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl