you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

La campagna vaccinale si allarga: tre nuovi centri

Si parte anche a Porto Viro, Castelmassa e Lendinara

Si allarga la campagna delle vaccinazioni di massa. Lunedì 1° marzo sono stati aperti anche i centri vaccinali di Porto Viro (alla sala Eracle), Lendinara (al palasport) e a Castelmassa (ex mercato coperto). Erano previste 432 vaccinazioni per la popolazione over 80 (144 a Lendinara, 144 a Castelmassa, 144 a Porto Viro). In questo modo l numero delle persone vaccinate può salire a oltre 2.600 (2.280 persone gli 80enni vaccinati fino a domenica sera).

Al mercato coperto di Castelmassa, dopo la visita del sindaco Luigi Petrella, prima dell'avvio della vaccinazione vera e propria, sono state in tutto 144 le persone convocate per il vaccino, suddivise in quattro turni da 36. Indispensabile e prezioso il supporto dei volontari: Croce Blu, Protezione civile e Associazione nazionale carabinieri. Anche i carabinieri hanno voluto salutare l'avvio della campagna vaccinale, con il passaggio del comandante della Compagnia di Castelmassa, Paolo Li Vecchi. 

Nella stessa giornata, in tutte le sedi vaccinali, è anche partita la immunizzazione del personale delle forze dell'ordine. Un momento, quindi, doppiamente importante: non solo la campagna vaccinale alza l'asticella, aumentando il numero di dosi somministrate, ma si amplia anche la platea di beneficiaria, includendo, oltre agli anziani, anche i lavoratori indispensabili.

Al palazzetto dello sport di Lendinara presente anche il sindaco Luigi Viaro che ha assistito alle operazioni in prima persona, accompagnato, per un breve periodo, anche dal sindaco di Fratta Polesine, Giuseppe Tasso, che non ha voluto far mancare il suo sostegno ai suoi cittadini che usufruiranno proprio del centro vaccini di Lendinara. Lendinara, infatti, servirà altri 10 comuni polesani: Badia Polesine, Lusia, Villanova del Ghebbo, San Bellino, Fratta Polesine, Pincara, Canda, Costa di Rovigo, Villamarzana e Frassinelle Polesine.

“Sono molto felice dell’avvio della campagna - ha detto il sindaco Viaro - Qui procede tutto alla grande, ho parlato con molte persone e non mi sono stati riferiti problemi nella ricezione delle lettere di convocazione. Devo ringraziare l’Ulss e tutti i volontari che permettono la buona riuscita di questa operazione fondamentale per la comunità. Qui l’Ulss vaccinerà circa 150 persone al giorno, saremo operativi per tutta la settimana in corso e nella terza settimana di marzo cominceranno i richiami. Ad aprile, poi, dosi di vaccino permettendo, si entrerà a regime. Mi appello alla popolazione, affinché risponda numerosa alla chiamata che, comunque, devo dire almeno nel primo giorno sembra aver dimostrato altissima affluenza. Ricordo che stiamo organizzando servizi di trasporto per le persone che non hanno possibilità di muoversi da sole o non hanno nessuno che le può accompagnare grazie alla Protezione civile locale”.

Infine, a Porto Viro, in Sala Eracle, presenti sia il sindaco Maura Veronese, che il vide Doriano Mancin: hanno lanciato un vero e proprio appello alla popolazione, perché risponda alla convocazione dell'Ulss e si presenti alla data indicata sulla lettera che viene spedita a casa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl