you reporter

Coronavirus

Zaia: "Su Astrazeneca fare chiarezza subito"

Il governatore del Veneto ritorna sullo stop al vaccino Astrazeneca

Zaia: "Su Astrazeneca fare chiarezza subito"

16/03/2021 - 13:26

"E' stato un bene che se c'è un dubbio si sia sospesa la campagna vaccinale di quel prodotto. I dubbi devono essere però fugati con rapidità, anche perché, finora non è stata dimostrata la correlazione diretta tra vaccinazione ed eventi nefasti". Così il presidente del Veneto Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa è tornato sulla sospensione del vaccino AstraZeneca decisa ieri dalle autorità.

"La sospensione di AstraZeneca non agevola la campagna vaccinale che dovrà essere rimodulata - ha precisato Zaia - noi pensavamo per giugno di finire con gli over 70 ma bisognerà far slittare questa scadenza se non ci saranno presto altre novità". "Per noi è un grosso rallentamento della campagna vaccinale - ha spiegato - perché AstraZeneca è il vaccino di massa". "Ad oggi - ha però rassicurato - non abbiamo nessuna segnalazione di morti o di reazioni gravi correlate alla vaccinazione con AstraZeneca".

In ogni caso, noi continueremo a vaccinare con Pfizer e Moderna e presto dovrebbe arrivare anche Johnson&Johnson". "Certo è che l’accordo con i medici di famiglia prevedeva l’utilizzo di AstraZeneca, quindi è da rivedere, perché manca la materia prima che sono i vaccini". Infine Zaia ha anche spiegato che "Certo, ora potrebbero esserci persone che non vogliono farsi vaccinare con AstraZeneca ma se questo vaccino verrà validato bisognerà somministrarlo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    16 Marzo 2021 - 17:05

    Ovviamente l'Italia ha comprato soprattutto di quello, eh?

    Rispondi

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl