you reporter

La sentenza

Il giudice agli Oss no vax: "O vi vaccinate o cambiate lavoro"

Il tribunale ha respinto il ricorso di otto operatori di case di riposo che avevano rifiutato il vaccino.

Anche Germania e Olanda bloccano le vaccinazioni con Astrazeneca

Dosi di vaccino Astrazeneca

15/05/2021 - 13:49

Il giudice avvisa gli operatori sanitari no vax: "O vi vaccinate, o cambiate lavoro". Il tribunale di Belluno ha infatti respinto il ricorso di otto operatori di casa di riposo, che avevano rifiutato l'iniezione anti-Covid.

Secondo il giudice, infatti, il diritto alla salute dei soggetti fragili che entrano in contatto con chi esercita le professioni sanitarie e il diritto alla salute della collettività, prevalgono sulla libertà di chi non intende sottoporsi alla vaccinazione contro il Covid. 

Rigettato, dunque, il ricorso dei lavoratori contro l’ordinanza che aveva respinto l’azione legale contro Sersa e Sedico Servizi, valorizzando l’obbligo del datore di lavoro di tutelare la salute sul luogo di lavoro.

I lavoratori avevano provato a ribadire il loro diritto a non vaccinarsi senza dover subire sospensioni non retribuite o licenziamento. Inoltre avevano chiesto al tribunale di sollevare una questione di legittimità costituzionale sull'obbligo vaccinale.

Per il tribunale, le argomentazioni non sono valide. I lavoratori sono stati quindi condannati a rifondere le spese pari a 2.500 euro. E gli otto ricorrenti, nel frattempo, sono diventati cinque: uno si è persino vaccinato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl