you reporter

IL CONCORSO

Tra sport e etica: i premi

Premiate gli istituti e le associazioni che hanno partecipato al concorso per il fumetto e il logo della Carta etica dello sport

Tra sport e etica: i premi

29/05/2021 - 17:27

Una sfida all’ultimo tratto di matita per raccontare i valori etici dello sport veneto. Si è chiuso ufficialmente il concorso “Disegna a fumetti la Carta etica dello sport veneto” che ha visto impegnati gli istituti secondari di primo e secondo grado e gli atleti tesserati delle associazioni sportive venete. Arrivato alla terza edizione, il concorso si avvale ogni anno di testimonial d’eccezione che rappresentano i più profondi valori dello sport veneto: dopo Federica Pellegrini e l’Imoco Volley, quest’anno sono stati i Bersaglieri della Rugby Rovigo Delta a premiare i giovani disegnatori vincitori del bando.

Lanciato a giugno 2019 da Regione del Veneto, in collaborazione con Miur e Unpli Veneto, il concorso è nato per sottolineare i principi della Carta etica dello sport veneto; un vero e proprio codice di comportamento e di autoregolamentazione, i cui 14 articoli esprimono l’essenza dei valori che vengono universalmente riconosciuti allo sport, come amicizia, rispetto, educazione, lealtà e condivisione. E questa terza edizione si è rivelata da record, con 446 progetti presentati da 73 istituti scolastici e 19 associazioni sportive. Oltre ai fumetti, il concorso metteva in palio di scegliere il logo che identificherà la Carta etica dello sport veneto. E qui sono state ben 374 le proposte di logo arrivate alla commissione da 62 organismi accreditati.

Alla cerimonia di premiazione, tenutasi allo stadio Battaglini, era presente l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari: “Il nostro obiettivo è continuare ad aumentare il numero di adesioni per condividerne i contenuti e fare in modo che questi valori, che sono già nel Dna di tantissimi, lo siano proprio di tutti. Grazie a chi ha collaborato a vario titolo, a conferma che lavorare ‘in squadra’, istituzioni, sport, scuola, giovani, insegnanti e associazionismo, porta a risultati eccezionali. Complimenti ai lavori selezionati che faranno parte del nuovo racconto a fumetti con protagonista la squadra del Rugby Rovigo Delta e, da oggi, la Carta etica ha anche un nuovo logo che ci adopereremo per farlo conoscere”.

Padrone di casa il presidente della Rugby Rovigo Delta, Francesco Zambelli che ha affermato: “E’ un orgoglio essere scelti come testimonial di questo evento regionale che mette al centro l’etica dello sport, che il rugby ha nel proprio Dna. Il nostro impegno è soprattutto nei confronti dei giovani e dei giovanissimi per farli diventare non solo veri sportivi ma soprattutto persone che sostengono i propri compagni e la propria società”. Infine, Erika Alberghini, assessore allo sport del Comune di Rovigo, ha evidenziato come “sia significativo trovarsi in una sede che rappresenta un simbolo dello sport, soprattutto in un’occasione in cui si celebrano i valori etici, dello sport e non solo”.

Per quanto riguarda le premiazioni, i fumetti sono stati suddivisi: per gli istituti superiori primo premio all’Einaudi-Scarpa di Montebelluna, secondo all’Engim Veneto di Verona e terzo al Da Vinci di Padova. Menzioni al liceo Lollino di Belluno, al Newton-Pertini di Camposampier e alla scuola navale militare di Venezia.

Tra le associazioni sportive: primo premio all’Asd Riviera Scherma di Mestre, secondo posto all’Asd Hakuna Matata di Villamarzana con il fumetto “Nino e il suo sogno” e terzo premio all’Asd Quadrato Meticcio di Padova. Menzioni alla Vittoriosa Calcio di Occhiobello, al Tennis club di Monselice e alla Noventana Fc.

Per quanto riguarda il concorso per l’ideazione del logo della Carta etica, primo premio all’artistico Munari di Vittorio Veneto, e menzione speciale all’Asd For Me d’Abili di Mestre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl