you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

Sanitari no vax, cambio di passo: altro che congelamenti, si procede con le sospensioni

Il presidente Luca Zaia annuncia che si andrà avanti con l'applicazione dei provvedimenti a carico degli operatori che hanno deciso di non vaccinarsi

Zaia

Il presidente della Regione Luca Zaia

29/07/2021 - 14:31

Il governatore Luca Zaia, dopo una prima ipotesi di "congelamento" e un confronto con le altre regioni, annuncia che si andrà avanti con l'applicazione dei provvedimenti a carico degli operatori che hanno deciso di non vaccinarsi.

"Gli assessori alla salute delle Regioni hanno deciso che si va avanti", il governatore del Veneto torna sulla questione dei sanitari no vax sui quali una legge nazionale prevede la sospensione dal lavoro. Dopo l'avvio dei provvedimenti c'era stato una sorta di "congelamento" in attesa di un confronto con le Regioni.

"Noi - ha ricordato il presidente - abbiamo chiesto la sospensione momentanea dei provvedimenti, perchè avevamo avuto notizia che in Emilia Romagna il Tar potesse aver dato la sospensiva ai ricorrenti. Volevamo vedere la sentenza per vedere qual'era l'errore formale. Poi, martedì, si è chiarita questa situazione".
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • Max61

    30 Luglio 2021 - 08:08

    Solite parole di scuse per aggirare la figuraccia che aveva fatto prima, quando aveva dichinato che non ci sarebbero state sospensioni perché sarebbero mancato personale per le vaccinazioni,

    Rispondi

  • diduve

    30 Luglio 2021 - 13:01

    E' comunque il miglior governatore regionale d'Italia

    Rispondi

Mostra più commenti

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl