you reporter

COMUNE DI ROVIGO

"Il Comune sfratta il volontariato. Vergogna!"

Asm Spa, società partecipata dal Comune, ha ingiunto all'associazione di volontariato Bandiera Gialla di lasciare il magazzino che ha in comodato d'uso gratuito al Multipiano

Bandiera Gialla, intervista al presidente: "Povertà in aumento del 25%"

foto d'archivio

21/09/2021 - 11:23

"Il Comune di Rovigo ha messo il volontariato 'sotto sfratto'. E, no, purtroppo non è una esagerazione, uno slogan, uno stratagemma comunicativo. E' la triste e grottesca realtà di una amministrazione comunale sempre più lontana dalla gente e dai Rodigini, guidata da un sindaco che si vanta pubblicamente di 'perderci economicamente' a fare il sindaco di Rovigo. Un bello schiaffo, per quegli esercenti piegati dal Covid che ancora attendono i sostegni promessi e non arrivati. E un clamoroso autogol, perché se il sindaco 'guadagna meno' è solo perché, sotto la sua amministrazione, Rovigo ha perso così tanti abitanti da scendere sotto la soglia dei 50mila, con conseguente riduzione delle indennità". Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale a Rovigo, commenta incredulo la notizia che ha scosso Rovigo. Asm Spa, società partecipata dal Comune, ha ingiunto all'associazione di volontariato Bandiera Gialla di lasciare il magazzino che ha in comodato d'uso gratuito al Multipiano. Di andarsene. "Bandiera Gialla - prosegue Aretusini - per i pochi che non lo sanno, è quella associazione che porta quintali di generi alimentari ai poveri, che raccoglie vestiti, suppellettili, giocattoli per le famiglie che non ne hanno. E' una realtà nata dall'instancabile e inarrestabile Davide Sergio Rossi, il cuore e l'anima di Rovigo. Bene, ora gli hanno detto di fare fagotto e andarsene. E' uno scandalo".

"Il comodato non sarà rinnovato dalla partecipata del Comune - attacca Aretusini - Esiste una associazione che dona, ogni anno, beni di prima necessità per decine di migliaia di euro, ma la partecipata del Comune e, quindi, il Comune stesso, non possono regalare l'affitto di un magazzino in centro. E, così, si umiliano, obbligandoli a correre a sgomberare, decine di volontari, che fanno quello che i disastrati servizi del Comune da soli non sarebbero mai in grado di fare. Dare speranza, cibo, vestiti ai poveri. Una vergogna totale, sono disgustato".

"Ho parlato con Davide e i suoi - prosegue Aretusini - E, anche in questa circostanza, l'enorme statura di Davide mi ha stupito. Nessuna polemica, nessuno scontro. Lui e i suoi sono là a sgomberare i locali. Col cuore gonfio di amarezza e preoccupazione per la ripercussione che questo avrà su chi confida in loro per tirare avanti. Ma senza polemiche. E lo stesso Davide ha mandato un messaggio scusandosi, quasi fosse colpa sua, perché i servizi dovranno essere sospesi per qualche tempo, a causa delle difficoltà che l'invito a trovarsi un'altra sistemazione provocherà. Un gigante, davvero, che fa risaltare  la ridotta statura, diciamo così, di altri".

"Non c'è altro da aggiungere, i fatti purtroppo parlano molto chiaro. Resta solo una domanda. Perché? Non credo che il vero perché ce lo diranno mai. Forse, Davide e i suoi pagano il fatto di fare volontariato vero, di quello lontano anni luce dalla politica, fatto solo di amore per il prossimo e sacrificio personale. Davide e i suoi sono tutto quello che i civici che - disgraziatamente - guidano il Comune di Rovigo, dicono di essere e non saranno mai".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • paoloandreoli

    22 Settembre 2021 - 09:09

    Qual è la motivazione che il Comune adduce per giustificare questo provvedimento?

    Rispondi

  • diduve

    22 Settembre 2021 - 17:05

    paoloandreoli: E' del PD. Sono predisposti a rovinare i comuni

    Rispondi

Mostra più commenti

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl