you reporter

ROVIGO

Il commosso ricordo del Gigante buono della polizia

24 anni fa, Samuele Donatoni veniva ucciso nel corso del blitz per liberare un industriale rapito

18/10/2021 - 12:06

Canaro, Rovigo e tutto il Polesine rinnovano il commosso ricordo del loro eroe, del loro gigante buono. In occasione del 24esimo Anniversario della morte dell’Ispettore della Polizia di Stato Samuele Donatoni, Medaglia d’oro al Valor Civile, lunedì 18 ottobre, alle ore 10.15 è stata deposta una corona di alloro alla lapide in Questura.

Erano presenti i familiari, il Vicario del Prefetto, questore, funzionari, dirigenti e il personale della Polizia di Stato. Successivamente, alle ore 10.30, ha avuto luogo la messa nella Sala Convegno della Questura. Com’è noto, il 17 ottobre 1997, in località Riofreddo, nel corso di un’operazione di polizia tesa alla cattura dei componenti di una pericolosa organizzazione criminale, responsabile del sequestro dell’industriale bresciano Giuseppe Soffiantini, l’Ispettore della Polizia di Stato Samuele Donatoni, nato a Canaro, in servizio presso il Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza (Nocs), venne ferito mortalmente. Aveva appena 32 anni.

Dopo essere entrato in polizia, le sue spiccate doti fisiche, il carattere integerrimo e la passione per il proprio lavoro, la propria missione, lo portarono, dopo la severissima selezione, a fare parte dei Nocs, il corpo di pronto intervento e di elite della polizia di Stato. L’azione determinata della Polizia di Stato, grazie al generoso sacrificio dell’Ispettore Donatoni, consentì poi la liberazione dell’industriale e costituì senz’altro un forte deterrente nei confronti delle organizzazioni criminali dedite a tale tipo di reato.

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 18 maggio 1998, è stata conferita alla memoria dell’Ispettore Donatoni la Medaglia d’oro al Valor Civile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl