you reporter

CONFESERCENTI

"Sì subito al super green pass. Chi lavora non vuole chiudere"

Il direttore Maurizio Franceschi non ha dubbi

"Sì subito al super green pass. Chi lavora non vuole chiudere"

24/11/2021 - 15:04

"Condividiamo l’idea del Governo, con queste restrizioni si darà un’altra spinta verso le vaccinazioni. Se c’è una strada per uscire dall’emergenza del coronavirus è quella delle vaccinazioni e il super green pass va in questa direzione. I nostri settori hanno pagato un prezzo già troppo alto, non possiamo permetterci altre chiusure in questo momento di ripresa su cui comunque pesano l’inflazione e la nuova crescita dei contagi. Dobbiamo attendere le direttive nazionali, ma abbiamo il Natale vicino, un periodo molto importante per i consumi e non possiamo correre il rischio che sia compromesso, tornando alle chiusure che abbiamo vissuto l’anno scorso. Ben venga dunque, fin da subito anche in zona bianca", dichiara Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Metropolitana Venezia Rovigo.

Confesercenti ritiene inoltre che il Super Green Pass, oltre che per poter accedere ai luoghi di vita pubblica, come bar, ristoranti, cinema, teatri, alberghi e stadi, debba essere esteso a tutto il mondo del lavoro. "Abbiamo già sperimentato che il Green Pass ottenuto con il tampone ha creato soprattutto alle piccole imprese problemi nel reperire, con continuità, il personale - prosegue Franceschi".

Infine, per il direttore di Confesercenti, "il mondo delle piccole imprese ed i pubblici esercizi hanno già dimestichezza con la scansione dei QR code per il controllo del Green Pass, e dunque l'entrata in vigore del Super Green Pass non modificherebbe di molto quello che già si è imparato in questi mesi"

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl