you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Scatta il super green pass: cosa si può fare e cosa no

Una breve guida a tutte le novità contenute nella normativa

green pass, controlli, polesine

Controllo del Green pass all'ingresso sui luoghi di lavoro

06/12/2021 - 10:34

Il momento è arrivato. Da oggi, lunedì 6 dicembre, entra in vigore il Super Green Pass, che rimarrà valido sino al prossimo 15 gennaio. Un documento che non sostituisce, però, il "precedente" green pass, ma differenzia alcune attività che possono essere svolte unicamente con la "versione rafforzata".

Importante, quindi, distinguere ciò che si può fare a seconda della certificazione della quale si è in possesso.

Il green pass base. E' quello che si ottiene, ancora, con tampone negativo e ha validità di tempo limitata. Permette di andare a lavoro, a scuola, all’università e nelle mense, di utilizzare il trasporto pubblico locale, frequentare gli hotel con i relativi servizi di ristorazione.

Il super green pass. Viene rilasciato unicamente con la vaccinazione o con la guarigione ed è necessario per andare al bar o al ristorante al chiuso, così come in cinema, teatri, stadi, discoteche, palestre e piscine in zona gialla. Sono esenti i bambini al di sotto dei 12 anni, i soggetti che non possono vaccinarsi, i vaccinati con ReiThera e i cittadini di San Marino.

Chi è privo di uno dei due green pass. Non può utilizzare i mezzi del servizio pubblico locale, andare al lavoro, all'università, entrare nelle strutture sanitarie in qualità di visitatore.

Come annunciato dal Governo e dalle varie Prefetture, sempre da oggi, lunedì 6 dicembre, cominciano i controlli rafforzati su tutto il territorio nazionale, con particolare attenzione per bar, ristoranti, palestre, piscine, trasporto pubblico e luoghi di aggregazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl