you reporter

ORRORE A LOREO

Micia presa a fucilate, rabbia e denuncia

Centrata da due pallini, è stata operata e dovrebbe farcela

Micia presa a fucilate, rabbia e denuncia

04/01/2022 - 09:21

Una bella miciona presa a fucilate e gravemente ferita, senza che, in questo caso, sia neppure possibile parlare di un "incidente" di caccia, dal momento che la tipologia di proiettili che l'hanno ferita sono tipici di armi ad aria compressa: qualcuno, insomma, ha deliberatamente preso di mira Ginger, più di una volta, ferendola in maniera gravissima. Un episodio che ha destato sconcerto in paese.

Lo denuncia Gabriella Gibin, presidente Coordinamento Tutela Diritti Animali Rovigo. "Mi rendo conto che non c'è mai fine al peggio ò dice - mi rendo conto che, nonostante ci impegniamo tutti i giorni per condannare questi gesti, le persone continuano ad infierire contro questi poveri animali indifesi. Non bisogna aver paura di condannare e di denunciare questi atti di una inciviltà inaccettabile. Io ci metto la faccia, sempre! Voi siete solo capaci di minacciarmi e insultarmi telefonicamente, dietro un numero anonimo perché 'diffamo la categoria di quelli a cui piace sparare'".

L'allarme è stato lanciato nella serata di lunedì 3 gennaio. "Ho ricevuto - spiega Gibin - una telefonata di una signora disperata per quanto successo alla sua gatta Ginger. Ginger è una gatta di 7 anni che è stata abbandonata insieme ai suoi cuccioli. Questa famiglia ha deciso di prendersi cura di loro offrendogli un riparo, sfamandoli e provvedendo a loro in tutto.
Ora Ginger è tornata a casa ferita, sofferente perché è stata impallinata. È subito stata portata dal veterinario che l'ha sottoposta ad intervento chirurgico".

"È stato necessario infatti un intervento chirurgico per rimuovere il pallino conficcato nella coscia, mentre non è stato possibile rimuovere quello vicino alla colonna vertebrale. Appena qualche millimetro più in là e per il povero animale, divenuto bersaglio vivente di qualche folle criminale, non ci sarebbe stato scampo. Sono convinta che i dibattiti sulla protezione degli animali vadano equiparati alle questioni sulla protezione di tutte le fasce più fragili che non possono difendersi da sole.
Impegnarsi per la difesa degli animali è una questione di umanità e segno di grande civismo nei confronti di tutti gli esseri viventi più fragili".

"Mi appello alle Istituzioni perché, sebbene la Legge prevede il carcere per chi maltratta e uccide un animale, l’animalicidio rimane spesso impunito a causa dei buchi legislativi presenti nel sistema giuridico italiano.
È arrivato il momento che le amministrazioni aggiornino le normative ed emanino ordinanze severe e non di facciata come spesso accade. Abbiamo bisogno del supporto di tutti per combattere questi atti folli e criminosi".

"Servono iniziative, anche legislative, immediate e risolutive perché ogni giorno vengono uccisi decine e decine di animali nella maniera più atroce.
Metteremo al corrente il sindaco e sarà sporta regolare denuncia.
Chiunque avesse informazioni utili non esiti a contattarmi anche in forma anonima. Forza piccola Ginger".

La gatta, per quanto ferita, ha passato la notte con successo e sta meglio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 12
  • Sandro56

    04 Gennaio 2022 - 17:05

    Una gatta femmina non va molto lontano, a differenza del maschio, dalla propria abitazione...controllate chi ha il porto d'armi nelle vicinanze...

    Rispondi

  • Sandro56

    04 Gennaio 2022 - 17:05

    Una gatta femmina non va molto lontano, a differenza del maschio, dalla propria abitazione...controllate chi ha il porto d'armi nelle vicinanze...

    Rispondi

Mostra più commenti

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl