you reporter

ROVIGO

Scritte anti giudice sul muro del tribunale, si indaga

Episodio arrivato a poche settimane di distanza dal "deposito" di letame all'entrata, il cui responsabile è già stato individuato

18/01/2022 - 12:53

Qualcosa di simile, tanto che si stanno vagliando possibili collegamenti, era già accaduto lo scorso novembre, quando un ignoto, poi identificato, nottetempo aveva depositato all'ingresso del tribunale di Rovigo, in via Verdi, palate di letame (LEGGI ARTICOLO). Nella mattinata di martedì 18 gennaio, un nuovo atto vandalico a Palazzo di Giustizia ha attirato l'attenzione degli inquirenti, con i carabinieri che sono subito accorsi per i rilievi e i campionamenti del caso.

Una scritta, lunga dalla porta carraia che dà accesso al cortile del Tribunale sino al muro di confine con l'ex carcere, con la quale l'ignoto - ma forse ancora per molto poco - se la prende con un giudice di Rovigo, allargando poi il tiro a tutti gli altri. Il sopralluogo, da parte dei militari, è stato particolarmente accurato, con tanto di prelievi di parte dell'intonaco sul quale è stata tracciata la scritta, per tutte le analisi del caso.

In particolare, all'attenzione degli investigatori ci sarebbe un post su Facebook che potrebbe fornire indicazioni utili per individuare l'autore.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl