you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Focolai nelle case di riposo, ma il vaccino regge

"Le famiglie sono costrette a pagare le rette. E sfumano i risparmi di una vita"

18/01/2022 - 11:04

Più ospiti che operatori. I focolai nelle case di riposo ora colpiscono gli anziani. Con il più recente giro di tamponi fatti all'interno delle strutture residenziali della nostra provincia, e cui esiti sono stati comunicati ieri dall'Ulss, è aumentato del 23% il contagio degli anziani ospiti.

Adesso, i positivi - nelle 22 Rsa coinvolte da focolai - sono complessivamente 173 contro i 160 operatori risultati positivi (il 10% in più rispetto al dato di sabato scorso). Per un totale di 333 malati riconducibili al sistema delle case di riposo.

Ancora più rilevante il contagio all'Iras, con 106 positivi totali, di cui 64 ospiti e 42 operatori. E il sindacato alza la voce: "Il virus - dice - sta minando la tenuta dei turni di lavoro con sovraccarico di chi rimane in servizio costretto a gestire la stessa mole di lavoro con meno personale, dimostrando, senza alcun dubbio, che la politica sul personale fatta da Iras in questi anni, incentrata sul precariato e sulla mancata valorizzazione delle risorse umane, sia stata poco lungimirante e ora uno dei motivi alla base delle difficoltà date dall’emergenza".

Ma non è l'unico caso sensibile. Il focolaio è esploso anche nella Rsa San Martino di Castelmassa, dove sono ormai 44 gli ospiti positivi al virus, a cui si aggiungono anche undici operatori; mentre alla Residence di Ficarolo le positività tra gli utenti hanno raggiunto quota 16, a cui si sommano dieci operatori. Sono 22 i positivi, equamente ripartiti tra personale e utenti, anche al Pioppeto, sempre a Ficarolo, mentre nella casa di riposo Madonna del Vaiolo, sono sempre 10 gli ospiti positivi. Nella casa Albergo di Lendinara sono risultati positivi anche 5 ospiti, oltre a undici operatori, mentre sono otto gli operatori positivi (ma per ora nessun ospite) alla Casa del Sorriso di Badia.

Per fortuna, proprio nel delicato ambito delle case di riposo, Rsa e strutture assistenziali simili, sta emergendo tutta l'importanza del vaccino, che previene gli esiti più gravi della patologia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl