Cerca

CORONAVIRUS IN POLESINE

E' cominciata la ritirata del contagio

Le guarigioni doppiano i nuovi positivi, incidenza in calo, purtroppo ancora tre deceduti

Coronavirus, è veneto il primo morto in Italia

Anche l'ultimo bollettino quotidiano dell'Ulss 5 sull'andamento del coronavirus in Polesine conferma come i numeri - comunque ancora importanti - appaiano comunque in calo, con la percentuale di positività in diminuzione, mentre i numeri dei guariti superano ormai quotidianamente quelli dei nuovi positivi.

"Sono 714 - spiega il bollettino - le nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 40.658 i residenti in Polesine con positività al Covid-19 riscontrati da inizio epidemia). 554 di queste persone erano già in isolamento domiciliare. Il tasso di positività degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 14,30%". In netto calo rispetto a quello dei giorni precedenti.

Decessi. Costituiscono la nota negativa dell'aggiornamento quotidiano. Va comunque ricordato come il numero dei decessi sia l'ultimo parametro a "risponde" alla decrescita del contagio, costituendo la morte del paziente il punto finale dell'evolversi della patologia. "Dobbiamo - prosegue il bollettino -  purtroppo, segnalare il decesso di tre persone residenti in provincia di Rovigo con positività al Covid-19. Erano ricoverate in Malattie Infettive a Rovigo e in Area Medica Covid a Trecenta". "Alle famiglie vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda", dice il Direttore Generale, dr.ssa Patrizia Simionato.

Ricoveri. Sono in netta diminuzione. "Attualmente risultano 105 pazienti ricoverati nelle nostre Strutture Ospedaliere per Covid-19, precisamente:

·         67 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta

·         15 pazienti in Area Medica Covid a Adria

·         9 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta

·         14 pazienti in Malattie Infettive a Rovigo

Inoltre ci sono 26 pazienti ricoverati in Ospedale di Comunità Covid a Trecenta".

Case di riposo e strutture residenziali extraospedaliere. "Le Strutture Residenziali del Polesine ospitano ad oggi 2.007 anziani e 852 altri ospiti (disabili, psichiatrici, ecc.).

Ad oggi risultano positivi:

- 2 ospiti e 7 operatori del CSA di Adria

- 8 ospiti e 16 operatori della Casa del Sorriso di Badia Polesine

- 50 ospiti e 11 operatori della RSA San Martino di Castelmassa

- 2 ospiti e 5 operatori della Residenza per anziani Villa Agopian di Corbola

- 3 operatori della Casa di Riposo San Gaetano di Crespino

- 1 ospite e 3 operatori della Residenza San Salvatore di Ficarolo

- 21 ospiti e 14 operatori del Centro Servizi per anziani La Residence di Ficarolo

- 14 ospiti e 2 operatori del Centro Servizi La Quiete di Fiesso Umbertiano

- 7 operatori della Casa Sacra Famiglia di Fratta Polesine

- 9 ospiti e 12 operatori della Casa albergo per anziani di Lendinara

- 16 ospiti e 3 operatore dell’Opera Pia Francesco Bottoni di Papozze

- 28 ospiti e 5 operatori della CSA San Nicolò di Porto Tolle

- 1 ospite e 11 operatori del Centro Servizi Villa Tamerici di Porto Viro

- 17 ospiti e 5 operatori della Residenza per anziani La Rosa dei Venti di Rosolina

- 83 ospiti e 19 operatori dell’IRAS di Rovigo

- 5 ospiti e 8 operatori della Casa di riposo Città di Rovigo

- 29 ospiti e 17 operatori del Centro Servizi Resemini di Stienta

- 27 ospiti e 12 operatori Residenza per anziani "Madonna del Vaiolo" di Taglio di Po

- 6 operatori della Casa Sant’Antonio di Trecenta

- 2 operatori della Comunità alloggi Il Diamante di Rovigo

- 19 ospiti e 13 operatori della RSA Il Pioppeto di Ficarolo".

Guarigioni. 1.554 nuove guarigioni portano a 29.552 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 10.464 le persone attualmente positive in provincia.

Persone in isolamento. Ad oggi sono 3.755 le persone poste in isolamento domiciliare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy