Cerca

BADIA POLESINE

Il concorso diventa nazionale: arrivano in 400

In sala Soffiantini premiati Giovanni Bottaro, Giorgia Volta, Sofia Cattaneo e Tommaso Karol

La Vangadizza si riscopre poetica

In sala Soffiantini premiati Giovanni Bottaro, Giorgia Volta, Sofia Cattaneo e Tommaso Karol

Svelati i vincitori di “Versi in abbazia”, il concorso nazionale di poesia dedicato a Clemente Quaglio. Le premiazioni dei vincitori dell’iniziativa ideata dal Comitato biblioteca ed arrivata quest’anno alla sua quarta edizione sono tornate nei giorni scorsi nella sala Soffiantini della Vangadizza dopo i due anni di stop imposti dalla pandemia.

“Dopo due edizioni in video è davvero bello essere qui ed è soprattutto una festa – sono state le parole dell’assessore alla Cultura Valeria Targa - questo evento è nato un po’ in sordina, con l’idea di proporre qualcosa di diverso e grazie ad Eugenia Nardone, ideatrice del concorso, ci siamo proposti di organizzare un evento a livello nazionale".

Quest’anno abbiamo contato oltre 400 partecipanti provenienti da tutta Italia ed il concorso è diventato uno strumento per promuovere Badia e mettere in vetrina la nostra città che ospita l’abbazia della Vangadizza e un teatro Sociale meraviglioso. Ringrazio la giuria per la professionalità e il Comitato biblioteca che ha seguito l’iter grande attenzione. E’ difficile dire quanto tempo e lavoro ci sono dietro questa iniziativa”.

A spiegare brevemente la storia dell’ex monastero, prima di passare alle premiazioni, è stata Annalisa Marini, presidente del Comitato biblioteca. “L’obiettivo di questo concorso – ha quindi sottolineato la numero uno della Bronziero - è proprio quello di far conoscere un territorio come il Polesine e in particolar modo Badia, una realtà davvero interessante”.

Al bando di concorso a tema libero hanno partecipato poeti da tutta Italia, suddivisi in quattro sezioni: in quella dedicata agli Adulti ha primeggiato Giovanni Bottaro di Pisa, seguito da Luca Bressan di Zandobbio (Bergamo) ed Elisabetta Liberatore de L’Aquila. Nella categoria Under 21 il primo premio è andato Giorgia Volta di Legnago, mentre Alessandro Betti di Forlì e Carlotta Collenz di Gorizia si sono aggiudicati rispettivamente il secondo e il terzo posto. Nella classifica dedicata alle scuole secondarie di primo grado è stata Sofia Cattaneo dell’Istituto comprensivo Trento 5 a conquistare il gradino più alto del podio, seguita da Giulia Trombetta del Comprensivo “Il Guercino” di Cento, e da Federico Vecchione del Comprensivo Trento 5. Infine, il primo premio della sezione dedicata alle scuole primarie è andato a Tommaso Karol La Vecchia della classe V di San Bartolomeo Ingaldo.

A Sara Lazzereschi e Giulia Lazzereschi, entrambe di Pontedera, sono andati i riconoscimenti per il secondo e terzo posto. Nel corso dell’evento, condotto dagli attori dell’associazione culturale Zagreo, sono state assegnate anche diverse menzioni speciali, mentre l’Aoeb, l’associazione degli operatori economici badiesi, ha voluto ringraziare Annalisa Marini per la sua “professionalità, presenza e impegno” con l’omaggio di una targa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy