you reporter

Approvato il piano regionale dei rifiuti <br/> scongiurata la discarica di Bergantino

38347
BERGANTINO - Passa in consiglio a Venezia il piano regionale dei rifiuti e, grazie a un apposito emendamento approvato, la discarica di Bergantino è stata bloccata.

A comunicarlo praticamente tutti i consiglieri e gli assessori regionali polesani, da Isi Coppola a Graziano Azzalin fino a Stefano Falconi, oltre all’onorevole Emauela Munerato e al “suo” assessore Maurizio Conte.

“Con l’emendamento inserito nel piano rifiuti approvato, abbiamo scongiurato il pericolo di autorizzare nuove discariche nel territorio polesano. Si pone dunque un punto fermo che garantisce la protezione del delicato equilibrio ambientale della nostra provincia a tutela della qualità della vita dei nostri cittadini” sottolinea Isi Coppola.

“Oggi è un giorno di festa non solo per Bergantino, perché la discarica di amianto non si farà, ma per tutto il Veneto. E grazie al Pd che ancora una volta è stato opposizione governante ed ha garantito con i suoi 9 sì i 31 voti per approvare il Piano regionale dei rifiuti” è invece il commento di Graziano Azzalin. “La maggioranza non ha dato grande prova di sé, considerato che il numero legale per sospendere la seduta è di 29 presenti e sarebbe bastato che due consiglieri di opposizione uscissero per far saltare tutto. Ma ha prevalso l’interesse del Veneto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl