you reporter

M5S e Pd fanno le pulci <br/> alle spese in regione di Corazzari

39257
STIENTA - E’ un classico: prima delle elezioni escono indagini di qualsivoglia carattere che riguardano candidati e partiti. Le ultime erano state sui consiglieri regionali emiliano-romagnoli impegnati nel rinnovo del consiglio, indagini finite in una bolla di sapone.

E adesso viene preso in mezzo il sindaco di Stienta, Cristiano Corazzari, insieme ai suoi ex colleghi della Lega Nord di palazzo Ferro-Fini, per un’indagine della Corte dei Conti vecchia di tre anni almeno. Stiamo parlando delle spese dei gruppi consiliari. E c’è chi ci gioca sopra, come i componenti del Movimento 5 Stelle di Stienta, la lista civica “Il Bene in Comune” e il locale Pd.

“In questi giorni apprendiamo da diversi quotidiani veneti che alcuni consiglieri regionali della Liga veneta-Lega nord Padania hanno sostenuto nel 2010 spese ritenute illegittime e, adesso, la procura regionale nella sezione giurisdizionale della corte dei conti li ritiene responsabili di danno erariale”. “Tra i consiglieri regionali il primo cittadino Cristiano Corazzari - concludono - che auspichiamo possa chiarire la propria posizione davanti agli organi competenti”.

Corazzari spiega che si tratta di “questioni che riguardano tutti i consiglieri regionali di tutti i gruppi e le spese di rappresentanza stabilite all’interno degli stessi. Appena ho saputo di queste contestazioni ho subito restituito la somma al gruppo, per una questione di etica personale. Il gruppo ha quindi contestato l’accusa alla Corte dei Conti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl