you reporter

Punto Sanità e San Luca<br/>la minoranza è critica

sanluca[1].JPG

Il San Luca di Trecenta

26/05/2015 - 12:38

CASTELMASSA- La situazione della assistenza sanitaria in Alto Polesine è da anni al centro del dibattito tra le forze politiche e sociali del territorio. “A fronte di un graduale impoverimento delle attività poliambulatoriali – afferma Giuliana Gulmanelli, capogruppo di minoranza de comune di Castelmassa - permane da decenni semi irrisolta la questione della assistenza ospedaliera. A Trecenta a poco a poco sono state soppresse pneumologia, riabilitazione cardiologica, pediatria, geriatria. Successivamente sono state colpite pesantemente oculistica, otorino, endoscopia protesica e ora, con le nuove schede ospedaliere approvate dalla Regione, si prevede la diminuzione di altri 65 posti letto per acuti. La chirurgia scompare e subentra la week-surgery funzionante cinque giorni la settimana. Per il resto si va a Rovigo o da un’altra parte”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl