you reporter

Caccia ai fantasmi <br/> tra le strade di Ficarolo

fantasmi[1].JPG
FICAROLO - Qualcuno giurava di averli visti nei giorni precedenti circolare sotto il campanile pendente, o semplicemente sorseggiare un prosecco senza essere disturbati. Sì, stiamo proprio parlando di loro; i fantasmi. Puntuali, alle 21 della domenica sera, molti sono stati i ficarolesi che si sono trasformati in acchiappafantasmi ed hanno iniziato a scandagliare il paese alla ricerca degli illustri defunti. E’ partita direttamente dalla cinquecentesca Villa Giglioli, la seconda tappa dell’evento “Caccia al fantasma”, il grande gioco–spettacolo che aveva già fatto letteralmente impazzire altri comuni rivieraschi. Una notte bianca unica nel suo genere, patrocinata da comune e Pro loco di Ficarolo e PiuWeb.

In molti si sono impegnati per scovare gli spettri e per farli ritornare nei loro luoghi. Come hanno fatto? Iscrivendosi gratuitamente al gioco e seguendo una mappa, li hanno individuati, hanno ascoltato ciò che avevano da dire, guardato bene il costume che indossavano e indovinato chi erano. Fantasmi che in realtà erano attori in costume, dislocati lungo le vie, la piazza, le chiese, i monumenti, davanti alle “botteghe” in un percorso prestabilito. Hanno vinto le squadre che hanno indovinato più “fantasmi” nel minor tempo possibile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl