you reporter

Marocchino abusa di una 13enne<br/> incastrato dal video dello stupro

44318

24/07/2015 - 10:00

E’ accusato di atti sessuali con una 13enne, la figlia della sua convivente italiana.

Per questo, alla chiusura delle indagini, la procura della Repubblica di Rovigo ha chiesto che nei confronti del marocchino, un 31enne, accusato di questi fatti, si proceda con giudizio immediato.

Peraltro, la minore aveva confermato le accuse, nel corso del suo racconto. Il 31enne clandestino era stato anche arrestato, con l’accusa di atti sessuali ai danni della 13enne. Episodi che si sarebbero verificati nella zona dell’Alto Polesine.
Secondo l’accusa, l’immigrato molestava sessualmente la ragazzina da quando aveva 12 anni. Un rapporto venne anche ripreso con la videocamera del cellulare.
I carabinieri, infatti, avevano perquisito la casa dell’immigrato e, poco distante dall’abitazione, avevano ritrovato, nascosta nel terreno, la scheda di memoria del telefono con la registrazione di un atto sessuale fra il 31enne e la minorenne.

I carabinieri avevano quindi messo le manette ai polsi dello straniero in esecuzione dell’ordine di custodia cautelare che era stato emesso dalla procura di Rovigo.
Anche perchè l’uomo, irregolare in Italia, secondo gli inquirenti, stava tentando di scappare dall’abitazione isolata nella quale si era rifugiato negli ultimi tempi. Chiesto il giudizio immediato per un marocchino accusato di abusi sessuali su una 13enne

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl