you reporter

Pigaiani sugli Istituti Polesani <br/> "Vengano rispettate le scadenze"

Ficarolo

46755

18/09/2015 - 12:00

di Alessandro Caberlon

FICAROLO - E’ arrivata un’altra doccia fredda per il piccolo centro altopolesano di Ficarolo, dopo il sequestro di un immobile, come misura cautelare, a garanzia dell’eventuale debito per parte delle erogazioni pubbliche conseguite dagli Istituti Polesani.

Il sequestro è giunto a seguito dell’indagine per truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche e frode nelle pubbliche forniture, per la quale sono state indagate 13 persone. L’immobile si trova a Roma ed avrebbe un valore di oltre sei milioni di euro.

“Ho massima fiducia nelle autorità giudiziarie e in coloro che stanno compiendo queste indagini - afferma il sindaco di Ficarolo, Fabiano Pigaiani - la magistratura farà il suo corso e spero che quanto prima si possa arrivare ad una soluzione chiara di questo problema”.

“Se hanno deciso per il sequestro a scopo cautelativo avranno avuto le loro ragioni e non discuto - continua il primo cittadino altopolesano - ma la cosa alla quale tengo di più è il fatto che vengano rispettati i termini e le scadenze che sono stati imposti per la riqualificazione e la sistemazione definitiva della struttura sanitaria ficarolese”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl