you reporter

Due vendite online fasulle <br/> nei guai due perugini e un rumeno

La vicenda

48664

22/10/2015 - 17:30

I carabinieri di Fratta Polesine e di San Martino di Venezze hanno chiuso due distinte indagini per truffe online, vittime un rodigino e un padovano.

L’Arma di Fratta Polesine ha denunciato per truffa un operaio 50enne di Fossato di Vico (Perugia), e un disoccupato 47enne di Gualdo Tadino (Perugia), entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio. I due avevano inserito un annuncio sul noto sito di compravendite tra privati “Subito.it”, per vendere una tenda da campeggio del valore di 230 euro.

Un 46enne di Fratta Polesine, dopo aver contattato i venditori, ha concluso l’acquisto versando loro la somma pattuita. Tuttavia i due perugini, ottenuto l’illecito accredito su una carta prepagata, non hanno spedito nulla nonostante i ripetuti solleciti dell’acquirente.

L’Arma di San Martino di Venezze, invece, ha denunciato per truffa un romeno 30enne residente a Milano, pregiudicato per reati contro il patrimonio. In questo caso era stata postata online sul medesimo sito un’inserzione per la vendita di una pressatrice idraulica del valore di 250 euro.

L’acquirente, un 53enne di Solesino, dopo aver contattato il venditore per stabilire le modalità di pagamento, ha accettato l’offerta ed ha versato su una carta prepagata la somma pattuita a favore del rumeno, il quale non ha consegnato il bene ed ha fatto perdere le proprie tracce.

Gli accertamenti telematici e finanziari eseguiti dagli investigatori hanno permesso di risalire alle identità dei tre autori delle truffe.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl