you reporter

Un malore improvviso <br/> è scomparso Gino Toffano

Lutto a Bosaro

gino toffano.JPG

Al centro Gino Toffano, tra il sindaco Panella e il presidente Auser Bombonato

Un fulmine a ciel sereno. Una notizia che ha sconvolto un intero paese. Sabato pomeriggio, verso le 17, un malore si è portato via Gino Toffano, dirigente dell’Auser locale e storico volontario, attivo da dieci anni come autista del servizio di trasporto pubblico del comune. 85 anni da compiere ad aprile, nonostante l’età infatti non aveva mai smesso la “divisa” da autista del pulmino che consente agli anziani di Bosaro (ma più in generale a tutti quelli che ne hanno bisogno) di spostarsi, per raggiungere magari scuole, ospedali, ambulatori o uffici in cui sbrigare pratiche.

Gino adesso non c’è più. E morto in casa sua, mentre faceva le cose di tutti i giorni, sotto lo sguardo della moglie Pasqua. Lascia, oltre a lei, le figlie Paola e Barbara e i relativi generi. Ma lascia, anche, tutto un paese che gli voleva bene e che ieri è rimasto sconvolto da questa perdita. La notizia della morte di Gino Toffano è volata di bocca in bocca, rimbalzando rapidamente sui social network. E gettando tutti nello sconforto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl